Maglia 165, M5S su annullamento atto: Storelli in conflitto di interessi? Si dimetta!

La Giunta Angarano ha annullato in autotutela la delibera di Giunta 157 con cui era stato approvato il piano di lottizzazione della maglia 165. Erano fondate le mie eccezioni, sollevate qualche giorno fa anche con PEC al Segretario Generale, sul conflitto di interessi dell’assessore all’urbanistica.

Ora il Sindaco Angarano tragga le opportune conseguenze politiche della vicenda e chieda al suo assessore all’urbanistica in conflitto di interessi sul piano di lottizzazione più corposo degli ultimi 20 anni di dimettersi.

Chiediamo anche ai consiglieri comunali di maggioranza che continuano a professare ambientalismo e legalità di approfittare della situazione creatasi, chiedendo la discussione in consiglio del Piano di lottizzazione che a nostro giudizio va riadottato prima di procedere alla sua approvazione definitiva. La massima assise cittadina deve potersi esprimere nel merito di questo piano urbanistico.

La giunta della “Svolta” per l’ennesima volta ci pone di fronte ad un interrogativo amletico: questi atti sono frutto di incompetenza o ancor peggio dell’arroganza del potere?

Enzo Amendolagine Portavoce

M5S Bisceglie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Amendolagine (M5S): «Invece di pensare alla nascita di Gesù Bambino preoccupatevi del problema dei tamponi»

«Dopo aver provveduto ad anticipare la nascita del Bambin Gesù di un paio di ore, ora programmiamo l’anticipo della resurrezione di qualche giorno, così per Pasqua avremmo risolto questo grande dilemma! E intanto c’è ancora chi da giorni attende il tampone, chi, essendo positivo, non è stato ancora contattato per segnalare i contatti stretti, chi […]

Covid: Iss, la Puglia tra le 10 regioni ancora a rischio alto

Malgrado il rallentamento dell’epidemia 10 Regioni sono ancora “classificate a rischio Alto di una trasmissione di SARS-CoV-2”. E’ quanto rileva la bozza del report settimanale di monitoraggio di ministero della Salute e Iss. Si tratta di Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Fvg, Lombardia, Bolzano, Puglia, Sardegna e Toscana, cui si aggiunge la Calabria, giudicata “non valutabile” e […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: