Ferragosto, Roma Intangibile premia cultura e professionalità

Ferragosto, Roma Intangibile premia cultura e professionalità

16 Agosto 2020 0 Di ladiretta1993

 

L’ultracentenario sodalizio di mutuo soccorso “Roma Intangibile” inventa una magica serata in attesa del Ferragosto, voluta dalla lungimiranza del presidente dott. Pasquale D’Addato che è riuscito a coinvolgere tanti soci e l’intero Consiglio di Amministrazione.

 

La serata di mezza estate, vissuta nella cornice suggestiva del giardino di Villa Ciardi, si è sviluppata tra momenti di alta cultura, amicizia, balli e grande serenità tra soci e ospiti. Durante l’evento, sono state premiate tre illustri personalità che portano alto il nome di Bisceglie nel mondo, già distintesi in campi diversi.

 

In primo luogo, è stato consegnato un “Premio Professionalità” al Capo di Gabinetto del Ministero per gli affari regionali e le autonomie della Repubblica, eccellenza biscegliese, dott. Francesco Rana definito dal Presidente D’Addato «capace, brillante ed eccellente dirigente dello Stato italiano».

 

In secondo luogo è avvenuto il momento della consegna del premio “Socio d’Onore” a un’altra eccellenza biscegliese affermatasi nel corpo della Guardia di Finanza: è stato riconosciuto il lavoro del Generale Mino Ricchitelli per le sue alte doti professionali, etiche e morali.

 

Infine, grande commozione è stata suscitata dal premio artistico consegnato a Totò Cascio, famoso attore protagonista nel ruolo del bambino di nome Salvatore nel film da Oscar Nuovo Cinema Paradiso (1988). L’attore è stato piacevolmente accolto da tutti: a lui sono state rivolte attenzioni e richieste di autografi.

 

La serata si è sviluppata tra il senso di vera amicizia e la trasparente gioia di vivere una serata sotto le stelle, in piena amicizia e con la voglia di stare insieme. Ciò è stato possibile grazie al grande lavoro espresso dal Presidente D’Addato, dal Vice Presidente Vicario Lino Storelli, dal V.P. Caterina Ruta e dai Consiglieri Pierpaolo Sinigaglia, Pinuccio Stregapede, Franco Cognetti, Tonino Logoluso, Giuseppe Damacco e Carlo Lopopolo.