Spina: «A Bisceglie allarme igienico-sanitario, Angarano intervenga con urgenza»

Spina: «A Bisceglie allarme igienico-sanitario, Angarano intervenga con urgenza»

17 Agosto 2020 0 Di ladiretta1993

«Purtroppo, in questi giorni gli abitanti di parecchi quartieri della città stanno vivendo situazione davvero drammatiche dal punto di vista igienico sanitario. In Zona Corso Umberto, Via Nigri, i liquami fognari che escono dai tombini impediscono di affacciarsi anche ai balconi e rendono irrespirabile l’aria. Come, d’altronde, avviene in Sant’Andrea, prossimità dell’isola ecologica di via Padre Kolbe, diventata una vera e propria discarica a cielo aperto. In tutte le zone della città, da quelle centrali a quelle periferiche, gli alberi abbattuti hanno lasciato il posto a erbacce che sono diventate “foreste amazzoniche”, dove proliferano insetti di ogni genere e i cattivi odori impongono l’uso delle mascherine a prescindere dalle varie ordinanze.

Questa volta non è l’immagine turistica della città a poterne risentire (i turisti, purtroppo, hanno trovato con profonda delusione una Bisceglie stravolta rispetto a pochi anni fa), ma è la nostra stessa salute a essere a rischio, molto più che per il “coronavirus”. Angarano si faccia un giro a piedi nei quartieri della città e verifichi in quali condizioni igienico-sanitarie ci sta facendo vivere. Non poter aprire i balconi d’estate, non poter fare una passeggiata senza sporcarsi scarpe di feci o tapparsi il naso è’ qualcosa che nel terzo millennio era impensabile potesse accadere proprio nella nostra città. Se sono rimaste alcune risorse dopo i contributi agli amici degli amici, avendo soppresso per i biscegliesi un qualsiasi evento o spettacolo attrattivo, Angarano troverà almeno qualche migliaio di euro per effettuare una “bonifica” della città prima che le epidemie da cui difendersi non diventino altre e più gravi rispetto al coronavirus!».

Lo scrive il consigliere comunale Francesco Spina sulla sua pagina Facebook.