I “Mutamenti” di Massimo Nardi sbarcano al Festival MACboat

I “Mutamenti” di Massimo Nardi sbarcano al Festival MACboat

18 Agosto 2020 1 Di ladiretta1993

Nuovo interessante appuntamento con l’arte all’interno del Festival MACboat 2020, ideato e promosso da Bisceglie Approdi con il patrocinio del Comune di Bisceglie e con la collaborazione delle Accademie delle Belle Arti di Bari e Foggia.

Giovedì 20 agosto, a partire dalle ore 20.00 in darsena di nord ovest, la collezione del “museo a cielo aperto” del porto turistico fortemente voluta dalla curatrice Federica Claudia Soldani sarà arricchita da due installazioni di Massimo Nardi riconducibili sotto il titolo “Mutamenti”, forma d’arte che Nardi promuove con successo dal 2000 in progetti legati al riciclo. Le opere di Nardi contengono messaggi con riferimenti perlopiù forti ed espliciti alla situazione critica ambientale, incrementata in questo periodo dalla pandemia che incombe su tutto il nostro pianeta, senza disdegnare altre problematiche di stretta attualità come l’immigrazione. Contestualmente l’artista barese si esibirà in una performance di bodypainting con la modella Simon Bionda.

Scheda di Massimo Nardi

Nato a Bari il 05/09/1963, si è diplomato al Liceo Artistico di Lucca nel 1984, sezione Accademia. Si specializza in pittura e ceramica; è stato assistente scenografo dal 1987 al Teatro Petruzzelli di Bari. Ha partecipato a numerose collettive e rassegne internazionali. E’ autore di diversi progetti per la solidarietà, ha collaborato con autorevoli artisti internazionali e partecipato a mostre importanti. Dal 2000 è impegnato nel progetto “Mutamenti” con il quale ha divulgato la sensibilità verso il riciclo. Molti sono i premi ed i riconoscimenti ricevuti, le sue opere sono esposte in musei, collezioni pubbliche, private ed ecclesiastiche in Italia e all’estero. Attualmente il suo estro è orientato anche sulla Body Art, le cui performance sono molto richieste in tutta Italia.