Puglia: sfida al via, le liste e i candidati governatori

Puglia: sfida al via, le liste e i candidati governatori

22 Agosto 2020 0 Di ladiretta1993

Sono stati presentati le liste e i candidati presidente nelle prossime regionali in Puglia, oltre al presidente uscente Michele Emiliano sostenuto da quasi tutto il centrosinistra e da una quindicina di liste, ci sono l’europarlamentare Raffaele Fitto, in passato già governatore regionale, sostenuto da tutto il centrodestra, Fratelli d’Italia, Lega, Puglia domani, Udc e Nuovo Psi, Antonella Laricchia del M5s che, nonostante le pressioni degli ultimi giorni, hanno respinto qualsiasi ipotesi di una coalizione col centrosinistra di Emiliano, Michele Conca ex M5s, Nicola Cisaria sostenuto dal Partito Comunista e da Rifondazione, Pierfranco Bruni di Fiamma Tricolore, Ivan Scalfarotto sostenuto da Italia Viva, Azione e +Europa, e Andrea D’Agosto del fronte sovranista. Sono in tutto 15 le liste a sostegno di Emiliano e comprendono oltre 700 candidati: Partito Animalista, Partito del Sud, Sud Indipendente, Democrazia Cristiana, Sinistra Alternativa, Sindaco di Puglia, Con Senso Civico, Pd, Italia in Comune, Popolari con Emiliano, Puglia Solidale e Verde, Pensionati e Invalidi, I Liberali e Partito Pensiero e Azione. Alla coalizione si aggiungono i Repubblicani che appoggeranno il presidente uscente pur non avendo presentato una lista propria. In provincia di Foggia sono complessivamente 216 i candidati al consiglio regionale. Non e’ stata candidata in FI Micaela Di Donna, cognata del sindaco di Foggia, Franco Landella. Gli uscenti sono stati quasi tutti confermati ad iniziare da Raffaele Piemontese e Paolo Campo nel Pd, Giandiego Gatta in Forza Italia, Giannicola De Leonardis con FdI, Rosa Barone con il Movimento 5 Stelle. Tra gli uscenti anche due ex consiglieri della maggioranza di Emiliano, Leo Di Gioia e Napy Cera entrambi finiti nelle liste di Forza Italia.Tra i 49 candidati dem al Consiglio regionale, 22 sono donne, tra cui l’eurodeputata Elena Gentile, con il ruolo di capolista a Bari e a Lecce. A Bari, con il Pd sono candidati lo scrittore Leonardo Palmisano, l’attuale presidente del Consiglio regionale, Mario Loizzo, il consigliere politico del governatore, Domenico De Santis, l’assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Giannini.

Nella lista ” Senso Civico – Un Nuovo Ulivo per la Puglia” , a sostegno di Emiliano, ci sono i sei consiglieri regionali uscenti. Nel collegio di Bari c’e’ l’assessore alla Pianificazione Territoriale Alfonso Pisicchio , a Brindisi il presidente della commissione Sanita’ Pino Romano , nella Bat il capogruppo Sabino Zinni , a Lecce, Ernesto Abaterusso , a Taranto l’assessore allo Sviluppo Economico Mino Borraccino e il componente dell’ufficio di presidenza del Consiglio regionale, Giuseppe Turco . A Brindisi e’ stato riconfermato il consigliere regionale uscente Fabiano Amati. Spiccano anche i nomi di Carmelo Grassi, direttore del teatro Verdi di Brindisi, Maurizio Bruno, ex sindaco di Francavilla Fontana. A Foggia è candidato l’assessore Raffaele Piemontese e il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Paolo Campo, mentre a Taranto scendono in campo gli attuali consiglieri regionali Michele Mazzarano e Donato Pentassuglia. A Lecce, il Pd schiera il consigliere regionale uscente Sergio Blasi, oltre all’assessore regionale all’Industria turistica e culturale Loredana Capone. Nella Bat c’è la riconferma per l’ex assessore all’Ambiente, Filippo Caracciolo, e per il consigliere Ruggiero Mennea. Nella lista “Popolari con Emiliano” vi sono, inoltre, tre assessori uscenti: Gianni Stea (Ambiente), Salvatore Ruggeri (Welfare) e Sebastiano Leo (Lavoro). Forza Italia, che insieme a Lega e Fratelli d’Italia sostiene Raffaele Fitto, schiera i consiglieri regionali uscenti Domenico Damascelli, Napoleone Cera, Leonardo Di Gioia, Aldo Aloisi, Francesca Franzoso, Lugi Morgante. Spiccano i nomi dell’ex senatore ed ex consigliere regionale Euprepio Curto, del colonnello dei Carabinieri ed ex consigliere regionale Antonio Buccoliero, l’ex deputato ed ex assessore regionale Luciano Sardelli, dell’ex consigliere regionale Luigi Loperfido. Il candidato più anziano nella lista del partito di Berlusconi e’ l’ex manager della sanita’ pugliese, Santo Monteduro, con i suoi 78 anni. Al fianco di Fitto, con Fratelli d’Italia, vi e’, tra gli altri, il generale in congedo Giuseppe Silletti, ex commissario per l’emergenza Xylella ed ex comandante regionale dei Carabinieri forestali. Antonella Laricchia, candidata presidente per il M5s, si schiera con al fianco i consiglieri regionali uscenti, Gianluca Bozzetti, Cristian Casili, Grazia Di Bari, Marco galante, Antonio Salvatore Trevisi. Sono 29 le liste per le elezioni regionali pugliesi, circoscrizione Taranto, presentate entro mezzogiorno di oggi al Tribunale di Taranto.

Sette i consiglieri regionali assegnati a Taranto e provincia. Alle elezioni di settembre la provincia di Taranto arriva con un assessore uscente. Si tratta di Mino Borraccino, che ha la delega allo Sviluppo economico, e che ora e’ in corsa per la lista “Senso civico per un nuovo Ulivo per la Puglia”. Si ricandidano invece nel Pd i consiglieri regionali uscenti: Michele Mazzarano, che e’ stato anche assessore allo Sviluppo economico nella giunta Emiliano, e Donato Pentassuglia, in Regione già da alcune legislature e attualmente presidente della commissione Attività produttive. Corrono per la prima volta, con i Dem, Lucio Lonoce, presidente del Consiglio comunale di Taranto e già assessore ai lavori pubblici del Comune di Taranto, e Vincenzo De Gregorio, consigliere comunale e già segretario cittadino Dem. A sostegno di Emiliano, anche il sindaco uscente di Laterza, Gianfranco Lopane, che si candida con la lista civica “Con”. E con “Senso civico” pro Emiliano c’e’ anche l’uscente consigliere Giuseppe Turco, già direttore del 118 di Taranto. Mentre e’ una novita’ la candidatura, sempre per il governatore uscente, di Walter Musillo, gia’ segretario Pd Taranto: stavolta pero’ corre con la lista Popolari per Emiliano. Nella stessa lista anche Vito Punzi, sindaco uscente di Montemesola. Non si ricandida più nel centrosinistra, dopo aver fatto solo una legislatura, l’uscente Gianni Liviano. Nei Cinque Stelle, che la volta scorsa hanno eletto un solo consigliere regionale, si ripresenta l’uscente Marco Galante. E a sostegno della candidata presidente M5S, Antonella Laricchia, presentata anche a Taranto la lista Puglia Futura con Silvana Melli capolista. Nel centrodestra, per Raffaele Fitto presidente, Forza Italia ricandida l’uscente Francesca Franzoso, imprenditrice e figlia del deputato di Forza Italia, Pietro, scomparso alcuni anni fa. Franzoso fa parte della commissione Bilancio della Regione. Approda invece in Forza Italia Luigi Morgante, consigliere uscente, ma cinque anni fa eletto in altro schieramento. E con Forza Italia corre per un saggio in Regione anche Umberto Ingrosso, già assessore comunale a Taranto negli anni del sindaco Rossana Di Bello, anche lei forzista. Per Fratelli d’Italia si ricandida Renato Perrini, eletto nel 2015 con Forza Italia.In una lista centrista pro Fitto c’e’ invece Mario Cito, consigliere comunale, che piu’ volte si e’ candidato come sindaco di Taranto ed e’ figlio di Giancarlo, che sindaco e deputato per il movimento civico Antenna Taranto 6 lo è stato negli anni passati. La Lega invece schiera due ex sindaci: Luigi Laterza di Pulsano e Stefano Liuzzi di Crispiano.