Russo a Parisi: «Cimitero e rifacimento strade, promesse non mantenute. Dimissioni»

Russo a Parisi: «Cimitero e rifacimento strade, promesse non mantenute. Dimissioni»

29 Agosto 2020 0 Di ladiretta1993

Il consigliere comunale Alfonso Russo del movimento politico “NelModoGiusto”, è tornato sull’argomento che riguarda la questione cimiteriale, ma anche denunciando la mancata promessa del rifacimento del manto stradale su strade urbane e, soprattutto, extraurbane da parte dell’assessore Parisi (strada San Pietro, Lama Dattola ex Strada Corato Vecchia hanno consumato l’asfalto, facendo emergere terra con numerose voragini, e le loro strade non sono sottoposte a manutenzione da oltre 22 anni).

Scrive Russo:  «Quella a guida Angarano è un’Amministrazione comunale di suscettibili, appena denunci qualcosa che non va bene in città  o è colpa di chi stava prima o “non è a me“. Ultima polemica riguarda l’Assessore Parisi. Caro assessore, a me e ai cittadini le polemiche non interessano, ma i fatti. Ad oggi le promesse fatte sono chiacchiere. Il cimitero versa in una situazione penosa e non siete riusciti nemmeno a sostituire un dipendente andato in pensione. Vi è una delibera di Giunta annullata (l’ennesima) che riguarda la costruzione di loculi, ma di soldi da restituire ai cittadini che li avevano versati per garantirsi i loculi, non registriamo nessun cenno. Degli interventi di manutenzioni ordinarie e su strade urbane ed extraurbane (tranne che per via Imbriani e solo grazie al fatto che sarà percorsa dal giro d’Italia) di Sua competenza, non si hanno notizie e tracce. E le strade sono sono maldirotte, soprattutto quelle extraurbane. Un Assessore ha il dovere morale di mantenere le promesse fatte ai cittadini, e se non è in grado di dar seguito agli impegni assunti non faccia ricadere le colpe su altri (uffici, dirigenti e Sindaco) e rassegni le dimissioni. Dare sempre la colpa agli altri o a chi stava prima per celare una palese incapacità generale, ha stancato un po tutti!».