Scuola: Boccia, nessun slittamento, Regioni da sempre decidono in autonomia

Sulla riapertura della scuola “nessuno ha rinviato nulla. Da quando esiste questo modello sono le Regioni a definire la data di inizio delle lezioni”. Lo ha detto il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, ospite di “Agora’ Estate”, su Rai 3. “Noi abbiamo definito il percorso e si e’ detto che dal 14 settembre riaprono le scuole, poi – ha aggiunto il ministro – le Regioni possono partire da quella data, non devono partire, perche’ non c’e’ nessuna imposizione”.

“Le regioni Puglia, Sardegna e Calabria hanno scelto in quel momento di partire dopo le elezioni. E’ stata una scelta autonoma come ogni anno avviene, non c’e’ stato nessuno spostamento”, ha sottolineato Boccia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Carmela Minuto deve lasciare il seggio a Michele Boccardi, la decisione del Senato

Anna Carmela Minuto, senatrice di Forza Italia, dovrà lasciare il seggio a Michele Boccardi, eletto sempre in FI nel 2018 e mai proclamato per un presunto errore della Corte di appello di Bari. Lo ha deciso l’aula del Senato bocciando un odg a firma Raffaele Fantetti (Misto). “Prendo atto della decisione della Giunta delle elezioni […]

Boccia: «Senza Pd non c’è centrosinistra»

“Senza Partito democratico non c’è centrosinistra e non ci sarebbe tutto quello che abbiamo costruito in questi anni. Il Pd da solo non può farcela” ma “tutti gli altri senza il Pd non costruiscono una coalizione. Quindi avanti”. Lo ha detto Francesco Boccia, responsabile degli Enti locali del Pd ed ex ministro da Bari dove […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: