Don Uva Calcio: presentata la stagione 2020/21

Una rosa rivoluzionata, ancor più ricca di giovani; organizzazione, nuovi sponsor e idee. Obiettivo: migliorarsi ulteriormente.
Questo quanto emerso dalla conferenza stampa di presentazione della stagione sportiva 2020/21 del Don Uva Calcio 1971, ospitata da Arte Coffeeburger, a Bisceglie, questa mattina.
Per iniziare, il saluto e i ringraziamenti del presidente Giuseppe Milone, il quale ha parlato di quella che si prospetta un’annata difficile e particolare, ma pur sempre entusiasmante, che cade nel 50esimo anniversario dalla fondazione.
A seguire l’intervento del ds Lorenzo De Gennaro, incentrato su come è stata costruita la squadra: restano le colonne portanti, ma aumenta il numero dei giovani grazie ai moltissimi innesti Under, da veder crescere sia in campo che fuori. Quest’anno si punta a migliorare le performance e a concludere il campionato con un buon piazzamento.
Dopo aver ricordato il passato che l’ha visto nascere e crescere nei colori sociali, legandolo indissolubilmente al Don Uva, mister Domenico Capurso ha ribadito la volontà di dare priorità alle nuove leve (l’età media della prima squadra scende ancora), facendo perno su un gruppo che fa della coesione la sua forza.
Un cenno anche all’Under 18, allenata da un ritrovato mister Francesco Preziosa, alla squadra dei Giovanissimi, guidata da Emanuele Troilo (nonché direttore generale), e alla scuola calcio, terreno fertile per i calciatori del futuro.
Prerogativa della stagione al via è anche puntare sull’organizzazione, al fine garantire ai tesserati un buon livello di professionalità. Questo ha portato all’ingresso di Robert Amato (vice di Capurso) e di Gianluca Napoletano, fisioterapista, oltre che alla conferma del preparatore atletico Tobia Tridente e del preparatore dei portieri Domenico Ingravalle. Da non dimenticare l’importanza di dirigenti accompagnatori e collaboratori, che, grazie al loro quotidiano impegno e dedizione, muovono gli ingranaggi di questa complessa macchina.
La conferenza si è conclusa con la presentazione delle tre maglie, una per ogni colore sociale: la gialla (rimasta invariata), la bianca rivisitata con nuovi sponsor (“Tredì Cafè & Bistrot”, “Arte Coffeeburger” e “Lodge Studio”), la blu, new entry assoluta, col logo de “L’Antico Granaio”, ristorante-pizzeria che ospiterà la prima squadra nei pranzi delle partite casalinghe.
Tra le novità di merchandising, il profumo a marchio Don Uva creato dal partner “L’essenza del piacere”, del cui campioncino sono stati omaggiati coloro che hanno sottoscritto la fidelity card.
Oltre a giornalisti di carta stampata e web, tra i presenti anche molte vecchie glorie biancogialle, con cui è stato piacevole ricordare lo storico passato societario, legato al (seppur diversissimo) presente dal filo rosso della passione per il calcio. Quella pura, vera, sana.
Si riparte domani col primo match ufficiale, la sfida di Coppa Italia in casa della Nuova Spinazzola, ore 15:30.
Buona stagione e forza Don Uva.

Carolina Di Bitetto

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Calcio, serie C: Catania-Bisceglie al “Nobile” di Lentini

La gara tra Catania e Bisceglie, valida per la decima giornata del Girone C della Serie C, si disputerà domani, mercoledì 2 dicembre, con inizio alle ore 15.00 presso lo Stadio “Angelino Nobile” di Lentini. Lo ha reso noto la Lega Pro. La sfida era inizialmente allo Stadio “Angelo Massimino” di Catania.

Chiarimenti dell’Alpha Pharma Lions Basket Bisceglie

Alpha Pharma Lions Basket Bisceglie puntualizza a scanso di equivoci che, in occasione della gara valida per la prima giornata del girone D2 del campionato di Serie B Old Wild West disputata al PalaDolmen domenica 29 novembre, sono stati eseguiti e osservati scrupolosamente tutti i protocolli previsti dalle normative Fip. Secondo le disposizioni rese note […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: