Aggiornamento sanitario, Angarano: positivo un alunno della “Monterisi”

Il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, ha fatto il consuento  punto sull’andamento del contagio nella nostra città. «Partiamo -ha scritto- da un aggiornamento importante. Un alunno che frequenta la scuola secondaria di primo grado “Riccardo Monterisi” è risultato positivo al Covid. Era in isolamento dal 10 ottobre, per cui non andava a scuola già da una settimana. Le Autorità sanitarie hanno disposto l’isolamento domiciliare per i compagni di classe e per i docenti. Questo sarà il primo caso in cui sarà utilizzato il protocollo scuola” predisposto un accordo tra Asl Bt e Medici Pediatri. Alunni e docenti della classe del ragazzo positivo saranno sottoposti a test rapido già martedì e, in caso di negatività, potranno già tornare a  scuola in sicurezza con un rientro celere che rende possibile la prosecuzione praticamente immediata dell’attività didattica».
Facendo una panoramica, i cittadini positivi al Covid sono 65 mentre le persone in isolamento domiciliare sono 249 perché individuate come contatti stretti attraverso la fondamentale attività di contact tracing effettuata dal Dipartimento di prevenzione Asl Bt – Sisp di Bisceglie.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Vendevano mascherine cinesi senza indicazioni in italiano, nei guai due farmacie (una di Bisceglie)

Mille mascherine irregolari. È quanto hanno scoperto i carabinieri del Nas di Bari nell’ambito dei servizi sulla commercializzazione di dispositivi medici e di destinazione d’uso sanitario. Nel corso di controlli presso una farmacia di Bisceglie e un esercizio commerciale di Bari, gestito quest’ultimo da una cittadina di nazionalità cinese, i militari hanno constatato la presenza di migliaia […]

In Puglia cambiano le regole sulle registrazioni dei casi positivi Covid

“Con le nuove regole sulla gestione dei casi confermati covid introdotte dal Governo nazionale, i test antigenici rapidi effettuati in farmacia o nei laboratori privati della rete regionale SARS-CoV-2 e registrati sul sistema informativo regionale sono stati resi equivalenti ai tamponi molecolari, senza necessità di conferma ai fini della sorveglianza e della gestione dei casi […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: