CasAmbulanti, il Governo ferma con DPCM sagre e fiere

Il nuovo D.P.C.M. del Governo, i cui contenuti sono stati illustrati dal Premier Giuseppe Conte nella serata di domenica 18 ottobre prevede, tra l’altro, lo stop a sagre e fiere. Una decisione che interviene in un comparto fortemente compromesso ed in crisi.

Immediata la reazione del sindacalista Savino Montaruli il quale, per CasAmbulanti, ha dichiarato: “l’incapacità degli amministratori locali di attuare le linee guida di luglio emanate dalla Regione Puglia su nostre sollecitazioni ha indotto il Governo centrale ad assumere la decisione più drastica: la sospensione per Decreto di sagre e fiere su tutto il territorio nazionale. Questo rappresenta un elemento di profonda riflessione. Il Premier Conte, infatti, ha anche annunciato la predisposizione di un intervento di ristoro proprio destinato a quelle attività fermate per decreto, come appunto le Sagre e le Fiere locali. Questo ristoro, che dovrebbe aggirarsi sui 4 miliardi, è il riscontro della richiesta contenuta nei Documenti che come CasAmbulanti abbiamo consegnato sia allo stesso premier Giuseppe Conte nel corso della sua recente visita a Cerignola il 3 agosto ma anche al Ministro Luigi Di Maio quando lo abbiamo incontrato ad Andria a fine settembre e alla viceministra Laura Castelli qualche settimana prima. Per la prima volta, dunque, viene stanziato un fondo di ristoro per queste attività ferme dal mese di novembre 2019. Ora – prosegue Montaruli – entreremo nel merito di questo indennizzo e delle modalità di erogazione quindi esprimeremo un giudizio di merito prendendo atto da un lato del fallimento politico delle amministrazioni locali, dall’altro del segnale del Governo che sarà valutato nella sua consistenza, senza escludere iniziative che già sono in programma per manifestare il dramma vissuto da ambulanti specializzati in feste e fiere, in caso di insoddisfazione”.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

In Puglia i saldi partono dall’Epifania, ma la priorità dei commercianti è salvare il Natale

Manca un mese ai saldi, che in Puglia partiranno alla vigilia dell’Epifania, ma per i commercianti pugliesi la priorità, adesso, non è tanto quello che si riuscirà a fare con l4 vendite promozionali, che peraltro hanno un po’ perso il loro appeal, quanto l’andamento delle vendite di Natale. Sebbene le strade centrali delle città pugliesi […]

Covid: a Bisceglie un punto nascita per le pazienti positive

L’Asl Bat ha disposto l’attivazione di un punto nascita no-Covid all’ospedale di Barletta e un punto nascita dedicato alle pazienti affette da Covid all’ospedale di Bisceglie. “La scelta – spiegano dall’azienda sanitaria – nasce dalla valutazione dei dati e dalla volontà di garantire alle partorienti del territorio un percorso certo e garantito. Resta attivo, naturalmente, […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: