Coronavirus, i giostrai itineranti della Puglia protestano: «Fermi da un anno, fateci lavorare»

Giostrai dei Luna Park itineranti a piazza del Popolo, riuniti nella Capitale per la prima grande manifestazione di protesta dello spettacolo viaggiante. “Siamo fermi da un anno, chiediamo che venga tutelato il nostro diritto al lavoro su tutto il territorio nazionale”.

Lo dice Luigi Pietrati, rappresentante per la Puglia e la Calabria tra numerose sigle: Unav spettacoli viaggianti, Felsa, Ansya, Unesv, Asv, Confesercenti, Snav Cgil, attrazionisti viaggianti. “Ci battiamo per i diritti dei Luna park itineranti. Siamo partite iva come tutte le altre ma i sindaci non ci fanno installare nonostante siamo forniti di tutti i dispositivi di sicurezza anti-covid, perché hanno annullato sagre e fiere. Da Carnevale non abbiamo più lavorato”. Tra le richieste: che venga confermata la validità delle ordinanze di apertura emesse dalla conferenza stato regioni e successivamente dei governatori; che venga tutelato il diritto di sosta abitativo; che venga tutelato il diritto all’istruzione dei figli; aggiornamento e obbligo di applicazione della legge 337 a garanzia e tutela degli operatori dello spettacolo viaggiante; aiuti economici reali con richiesta a fondo perduto a sostegno della Categoria.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Dalle estorsioni al caporalato, anche la Bat nella geografia criminale disegnata dall’Antimafia pugliese

Sacra Corona Unita, compagini baresi e mafie foggiane. Questo il quadro attuale della “geografia criminale pugliese” articolata in “tre macro-configurazioni criminali” e analizzata nella relazione sulla ‘Diffusione delle varie forme di criminalità organizzata nella Regione Puglia’, approvata dalla Commissione parlamentare Antimafia sul finire della scorsa legislatura e ora resa pubblica. La Sacra Corona Unita è […]

Shoah, Silvestris organizza un momento di commemorazione: “Per non dimenticare”

Stasera giovedì 26 gennaio alle ore 19 in via della Giudecca (alle spalle della Chiesa di San Domenico,nel centro storico) terremo un momento di commemorazione e riflessione sull’olocausto, nella vigilia del giorno della memoria. «Ricorderemo l’orrore della Shoah, la presenza ebraica a Bisceglie e le vicende accadute nella nostra città a seguito delle leggi razziali. […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: