La Fials sollecita la Asl: assunzione di nuovo personale e proroga di tutti i contratti a scadenza per ulteriori 36 mesi

La Segreteria Territoriale FIALS Bat guidata da Angelo Somma e Sergio Di Liddo esprime apprezzamento nei confronti della direzione strategica aziendale in particolare dell’area del personale per l’intuito avuto nel proporre il  provvedimento di assunzioni per c.p.s Infermieri con incarichi per un periodo di 36 Mesi, che ci permetterà di reclutare professionisti sanitari infermieri fondamentali per fronteggiare questa grave seconda ondata pandemica, calcolando anche i contagi di molti operatori sanitari risultati positivi.

dobbiamo rimarcare come il Covid-19 ha messo a nudo le criticità del sistema sanitario e le carenze degli organici della ASL BAT degli Ospedali e del Territorio.

 

Non vi sfuggirà come la FIALS ha pesantemente contestato il piano dei Fabbisogni (triennio 2018-2020) del personale sanitario della ASL BAT definendolo esiguo ed incapace di garantire un’erogazione costante dei servizi sanitari, e il rispetto dei livelli essenziali di assistenza (LEA), già in condizioni normali figuriamoci in questo periodo di Piena emergenza..

 

Il perdurare e l’inasprirsi dell’emergenza correlata all’epidemia da covid 19 continuano i sindacalisti Somma e Di Liddo, ci impone di arricchire la presenza di personale sanitario e socio sanitario nelle strutture operative della Asl BAT, in particolare Infermieri, Tecnici Sanitari di radiologia medica, Tecnici di Laboratorio, Assistenti Sanitari, Operatori Socio Sanitari, Ausiliari.

 

Occorre dunque mettere in atto una strategia unica ed urgente per non perdere altro personale verso altre ASL, come sempre accaduto e come accaduto di recente con la perdita di decine di Operatori Socio Sanitari vincitori di concorso non ancora sostituiti.

 

E’ inevitabile la concessione della proroga di tutti i contratti a tempo determinato in servizio nella Asl Bt fino alla maturazione dei 36 Mesi,

E nuove assunzioni di Operatori Socio Sanitari.

 

Ciò anche al fine di evitare la continua adozione di provvedimenti frammentati in materia di proroghe.

 

Non possiamo permetterci di perdere nessun professionista della salute, considerato che trattasi di personale sanitario già formato e pienamente coinvolto in attività assistenziali, nelle unità operative e servizi di tutta la ASL BT in un grave momento di emergenza sanitaria senza precedenti.

 

Riteniamo che nessun professionista della salute, merita di tornare a casa da disoccupato, bisogna dare un segno tangibile di ringraziamento per la professionalità e dedizione che stanno mostrando tutti gli operatori sanitari in questa emergenza pandemica.

 

la segreteria territoriale Fials Bat

Angelo Somma

Sergio Di Liddo

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Scuola: Puglia verso proroga ordinanza su opzione Dad

La Regione Puglia si starebbe orientando verso la proroga dell’ordinanza, in scadenza giovedì 3 dicembre, che permette di scegliere per i propri figli tra didattica in classe o a distanza. E’ quanto emerso durante l’incontro che si è svolto oggi tra sindacati, Ufficio scolastico regionale, e Regione Puglia rappresentata dal presidente Michele Emiliano e dagli […]

Mons. Ricchiuti: «Stop ai velivoli F-35 e alle armi nucleari». L’appello di Pax Christi: «Siamo nell’Avvento, l’alba di giorni e di tempi giusti e pacifici»

«Con questo lockdown, tutto deve fermarsi, niente relazioni o assembramenti, scuole più o meno chiuse, commercio in ginocchio… ma le guerre no, quelle no, non si fermano e le tregue tra Paesi in guerra sono fragilissime. Non si fermano esercitazioni militari e produzione di armi, si chiudono i porti ai migranti ma li si aprono […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: