Arresti droga, la Guardia di Finanza rende noti i nomi: in tre percepivano anche il reddito di cittadinanza

C’erano anche tre percettori del reddito di cittadinanza tra le 15 persone arrestate dalla Guardia Di Finanza nell’ambito dell’operazione Blue Box, con la quale è stato sgominato un traffico internazionale di stupefacenti, tra la Puglia, la Spagna e l’Albania. Le indagini sono state eseguite dal Gico e dal Roan e coordinate dal sostituto procuratore della Dda Ettore Cardinali. In carcere – su disposizione della gip Annachiara Mastrorilli – sono finiti: Giuseppe Cuocci, Girolamo Cuocci, Giacomo Mastropasqua, Antonio Scarcelli, Vito Belviso, Vito Mezzina, Lulzim Caca, Amarilto Dedka, Gerald Shera, Gioni Moularaj; ai domiciliari invece Marino Mezzina, Benito Gadaleta, Renato Caca, Fatjon Gjonaj, Antonio Biase. Ventotto sono in totale le persone indagate a vario titolo, per i reati di produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope, associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti o psicotrope aggravata dalla transnazionalità, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate, trasferimento fraudolento di valori e ricettazione. Numerosi sono stati i riscontri operativi durante le indagini, che hanno permesso di sottoporre a sequestro 709 chili di marijuana, 1.036 di hashish, 333 grammi di cocaina, 1 pistola Glock, munizionamento di vario calibro, oltre 339.000 euro in contanti, 14 autoveicoli, 1 motoveicolo e 1 motopeschereccio. Gli accertamenti patrimoniali successivi hanno consentito alla Dda di chiedere e ottenere anche un provvedimento di sequestro di beni per equivalente, per un valore complessivo di 3,5 milioni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Coronavirus, in Puglia 1.419 nuovi positivi e 72 nuovi decessi

In Puglia, sono stati registrati 9.480 test per l’infezione da Sars-Cov-2 e sono stati registrati 1.419 casi positivi: 741 in provincia di Bari, 161 in provincia di Brindisi, 165 nella provincia Barletta Andria Trani, 106 in provincia di Foggia, 97 in provincia di Lecce, 135 in provincia di Taranto, 11 residenti fuori regione, 3 casi di […]

12 ore di lockdown per “BottegZone”, la singolare protesta del gruppo social biscegliese

Durante la giornata di venerdì 4 dicembre BottegZone sospenderà i gruppi social per dodici ore. Durante questo intervallo di tempo non saranno approvati post da parte dei moderatori. L’obiettivo della singolare iniziativa di protesta è quello di sensibilizzare tutti: «Il contagio non si ferma da solo», scrivono i responsabili del gruppo Social, «Troppe, troppe persone […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: