Covid, Sindaco: «Cinque casi nelle scuole biscegliesi. Al mercato del pesce “accessi contati”»

Nonostante il Governo centraleabbia confermato fino al 3 dicembre la Puglia “zona arancione”, il Sindaco Angarano ci tiene a sottolineare che «non dobbiamo dimenticare che nella Bat la situazione resta molto seria e preoccupante con un alto numero di contagi».
Nella nostra Città i cittadini positivi al momento sono 399. Il dato comprende tutti gli ospiti e gli operatori sanitari risultati positivi al Centro Anziani Storelli.
«Nel tardo pomeriggio di venerdì abbiamo ricevuto comunicazione di cinque casi di positività (tre insegnanti e due alunni) al primo circolo didattico. Cinque classi sono state dunque poste in quarantena. Si procederà alla relativa sanificazione degli ambienti nella giornata di lunedì. Dobbiamo quindi continuare a tenere assolutamente alta la guardia per contenere la diffusione del virus ed evitare di intasare ulteriormente gli ospedali. Per questo resta in vigore l’ordinanza che dispone la limitazione di accesso e il divieto di stazionamento dalle 18 alle 22 in diverse aree della Città (consentendo l’accesso e deflusso alle abitazioni private, agli esercizi commerciali legittimamente aperti e gli spostamenti determinati da esigenze lavorative, attività sportiva o motoria individuale, situazioni di necessità ovvero motivi di salute). L’ordinanza vi ricordo inoltre che dispone il divieto di stazionamento e di assembramenti lungo le vie dei litorali di ponente e di levante, in via Aldo Moro e piazza San Francesco nei giorni di domenica, dalle ore 11 alle 13».
Siamo alle porte del weekend ed il Sindaco di Bisceglie invita la cittadinanza «a collaborare con il massimo senso di responsabilità senza aspettare che siano le forze dell’ordine ad intimarci il rispetto delle regole. Preserviamoci, limitiamoci alle azioni strettamente indispensabili. Mostriamo maturità. Se saremo costretti, adotteremo altre misure restrittive».
Angarano fa anche sapere che, con le associazioni di categoria e i commercianti che stiamo costantemente incontrando in questi giorni, si sta predisponendo un’organizzazione per contingentare gli accessi al mercato giornaliero di corso Umberto e «continuiamo a monitorare l’andamento del mercato settimanale pronti a valutare provvedimenti anti-assembramento se si renderanno necessari».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Coronavirus, in Puglia 1.419 nuovi positivi e 72 nuovi decessi

In Puglia, sono stati registrati 9.480 test per l’infezione da Sars-Cov-2 e sono stati registrati 1.419 casi positivi: 741 in provincia di Bari, 161 in provincia di Brindisi, 165 nella provincia Barletta Andria Trani, 106 in provincia di Foggia, 97 in provincia di Lecce, 135 in provincia di Taranto, 11 residenti fuori regione, 3 casi di […]

12 ore di lockdown per “BottegZone”, la singolare protesta del gruppo social biscegliese

Durante la giornata di venerdì 4 dicembre BottegZone sospenderà i gruppi social per dodici ore. Durante questo intervallo di tempo non saranno approvati post da parte dei moderatori. L’obiettivo della singolare iniziativa di protesta è quello di sensibilizzare tutti: «Il contagio non si ferma da solo», scrivono i responsabili del gruppo Social, «Troppe, troppe persone […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: