Al gol di Diop risponde nel finale Musso: 1-1 tra Paganese e Bisceglie

Pareggio di carattere e grinta per il Bisceglie che impatta per 1-1 contro la Paganese nel match valevole per la dodicesima giornata d’andata del campionato serie C girone C. Un ottimo risultato per  i nerazzurri considerando che erano reduci da venti giorni di stop a seguito del Covid – 19 e si sono allenati, quasi totalmente, nelle quarantotto ore antecedenti la gara.

Prima della gara, il dg Paolo Tavano e la collaboratrice dell’Ufficio stampa nerazzurro Valentina Sinigaglia, hanno consegnato una targa in ricordo dell’addetto stampa Francesco (Ciccio) De Vivo scomparso prematuramente nel giugno 2020, a causa di un male incurabile, alla società campana rappresentata dall’addetto stampa Mirco Sorrentino e dal Presidente Daniele Trapani.

Mister Bucaro deve fare di necessità virtù schierando ben sette under affidandosi a Spurio tra i pali, al rientro dopo quattro gare, linea difensiva composta da Priola, Altobello e Tarantino, a centrocampo Zagaria, Cigliano, Ferrante e Pelliccia, trio d’attacco Padulano, Vitale e Rocco. Tra i padroni di casa, mister Erra schiera in campo l’ex di turno Daniel Onescu.

Parte meglio la Paganese che, al 2’, si rende pericolosa con un tiro dal limite di Gaeta che non sortisce gli effetti sperati. Tre minuti dopo, il tentativo di Zagaria, su assist di Cigliano, viene neutralizzato da Campani.

I ragazzi di Erra detengono il pallino del gioco ed al 22’ sbloccano il risultato con Diop il quale riceve un lancio dalle retrovie di Onescu e, con un destro ad incrociare, che bacia il palo, supera Spurio. Il Bisceglie prova a reagire con Padulano al 25’ ma la conclusione dell’ex Bitonto viene disinnescata dall’estremo difensore di casa. Due minuti dopo, il tentativo sottomisura di Sirignano termina alto mentre, nel finale di tempo, precisamente al 42’ Svampato ben servito da Gaeta, si rende protagonista di una conclusione dalla distanza che non centra i tre legni. Termina così la prima frazione di gioco con la Paganese avanti per 1-0.

 

Nella ripresa, mister Bucaro effettua tre cambi sostituendo Ferrante, Pelliccia e Vitale con Casella, De Marino e Mansour. Dopo pochi secondi, ci vuole un grandissimo intervento di Spurio sulla conclusione di Diop per evitare il 2-0 della compagine campana. Al 4’ il colpo di testa di Rocco, sul cross di Tarantino, viene bloccato da Campani. Il ritmo della gara si abbassa e per annotare una nuova azione bisogna aspettare il 25’ quando Bonavolontà si rende pericoloso con una conclusione centrale bloccata dall’estremo nerazzurro. Tre minuti dopo, mister Bucaro gioca la carta Sartore al posto di Padulano ed al 35’ Musso al posto di Zagaria passando così al 4-2-4 una mossa che vedrà i suoi frutti alla fine. Al 40’ Rocco recupera palla ma la sua conclusione viene bloccata dal portiere di casa mentre, sessanta secondi dopo, Cesaretti, da ottima posizione grazia il Bisceglie. Gol sbagliato, gol subito perché al 42’ i nerazzurri pervengono al pareggio con Musso artefice di un ottimo diagonale che significa prima marcatura stagionale. La rete siglata galvanizza i nerazzurri che sprecano, in pieno recupero, un contropiede con Rocco.

Con il risultato ottenuto a Pagani, il Bisceglie si porta a quota 8 punti in classifica interrompendo la striscia negativa di due sconfitte consecutive maturate contro Cavese e Juve Stabia.

I nerazzurri scenderanno in campo mercoledì 25 novembre, alle ore 14.30, contro il Monopoli, che ha superato per 2-0 la Vibonese, nel recupero della nona giornata d’andata.

 

PAGANESE –  BISCEGLIE: 1-1  (1-0 pt)

 

PAGANESE: Campani, Sbampato, Schiavino, Sirignano, Carotenuto (19’s.t. Mattia), Gaeta, Bonavolontà, Onescu, Squillace, Guadagni (19’s.t.Cesaretti), Diop (34’s.t. Mendicino). A disp: Bovenzi, Fasan, Esposito, Cicagna, Curci, Scarpa, Criscuolo, Isufaj. All:  Erra

 

BISCEGLIE: Spurio, Priola, Altobello, Tarantino, Zagaria (35’s.t. Musso), Cigliano, Ferrante (1’s.t. Casella), Pelliccia (1’s.t.De Marino), Padulano (28’s.t. Sartore), Vitale (1’ s.t. Mansour), Rocco. A disp: Russo, Barletta, Laraspata, Lauria, Tedone. All: Bucaro

 

ARBITRO: Niccolò Turrini (Firenze); ASSISTENTI: Veronica Vettorel (Latina), Francesco Collu (Oristano); Quarto Ufficiale: Gianluca Grasso (Ariano Irpino).

 

MARCATORI: 22’ p.t. Diop (P), 42’ s.t. Musso (B)

 

AMMONITI:  Cigliano (B), Bonavolontà (P)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Il Bisceglie si rinforza in attacco con Giacomo Cecconi

Ulteriore operazione in entrata per il Bisceglie che si aggiudica le prestazioni dell’attaccante Giacomo Cecconi. Nato a Rimini il 9 febbraio 1995, Cecconi è cresciuto nelle giovanili del Bologna e del Rimini. Nella stagione 2014-2015 è approdato in serie D con la maglia della Correggese e, nel mercato di riparazione, ha firmato per il Potenza […]

Innesto in difesa per il Bisceglie: ecco Salvatore Tazza

Terzo movimento in entrata per il Bisceglie Calcio, che si assicura le prestazioni del difensore terzino Salvatore Tazza. Classe 1998, nativo di Napoli, Tazza proviene dalla Cavese, compagine in cui è approdato ad inizio della stagione corrente. Il neoacquisto nerazzurro ha forgiato le sue caratteristiche di calciatore nei settori giovanili di Benevento e Bologna, approdando […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: