12 ore di lockdown per “BottegZone”, la singolare protesta del gruppo social biscegliese

Durante la giornata di venerdì 4 dicembre BottegZone sospenderà i gruppi social per dodici ore. Durante questo intervallo di tempo non saranno approvati post da parte dei moderatori. L’obiettivo della singolare iniziativa di protesta è quello di sensibilizzare tutti: «Il contagio non si ferma da solo», scrivono i responsabili del gruppo Social, «Troppe, troppe persone non adottano le misure minime di sicurezza. La superficialità non può essere tollerata».

«Non servirà a nulla ? Forse! Ci darete per esaltati? Probabile! Ma essendo liberi da condizionamenti un segnale volevamo darlo. Non è una punizione, non siamo né giudici ne censori, ma è un modo per i 13mila utenti BottegZONE per sensibilizzare tutti in questo momento assurdo, dove in molti casi regna menefreghismo e superficialità», concludono i moderatori del gruppo.

 

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Covid: Puglia, 26 morti e 403 nuovi positivi (13,1% dei test)

Sono 403 i nuovi casi di positività al Covid 19 rilevati in Puglia su 3.065 test registrati (un numero ridotto come sempre nei fine settimana), con una incidenza del 13,1%. Le vittime sono 26. Dei nuovi positivi 175 sono in provincia di Bari,117 in provincia di Foggia, 62 in provincia di Lecce, 22 in provincia […]

Lavori Enel in Largo Fiamme Gialle, il ripristino dell’asfalto è conforme alle norme sulla sicurezza stradale?

Alcuni lettori ci segnalano che in Largo Fiamme Gialle, angolo via Isonzo, sono stati recentemente realizzati dei lavori da parte dell’ENEL. Ma che restano dubbi sulla conformità del ripristinato del manto stradale. I cittadini si chiedono se l’asfalto sia conforme alla sicurezza stradale… Attendiamo repliche da parte degli Amministratori locali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: