Scuola, si va verso il rinvio delle lezioni in presenza

Siamo certi che le istituzioni scolastiche insieme con la Regione Puglia, nell’ambito delle reciproche competenze, continueranno a dimostrare l’ottima capacità organizzativa di cui hanno già dato prova negli scorsi mesi“. Lo dichiarano il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e gli assessori regionali a Trasporti, Istruzione e Sanità dopo l’incontro in videoconferenza con Anna Cammalleri, direttore dell’Ufficio scolastico regionale e i sindacati sul tema della riapertura delle scuole il 7 gennaio. Le rappresentanze sindacali all’unanimità hanno chiesto di rinviare l’avvio delle lezioni in presenza di una settimana o 15 giorni e di stabilire per tutti gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado la didattica a distanza. Emiliano si riserva, alla luce di queste richieste, di decidere anche sulla base dei segnali che verranno dal Governo nazionale nelle prossime ore.

“Si lavora senza interruzione, anche di domenica, per trovare le soluzioni più giuste”, continuano i rappresentanti della Giunta regionale ed Emiliano che concludono ringraziando “i sindacati e l’ufficio scolastico regionale dichiarano al termine della riunione il presidente e i componenti della giunta- per il clima costruttivo con cui hanno affrontato i temi connessi alla ripresa a gennaio delle attività didattiche per il primo e secondo ciclo“.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Dieci candeline per la ditta Marchese La Stampa Di Classe

La ditta Marchese La Stampa Di Classe nasce il 31 luglio 2011, in via Alcide De Gasperi 92 a Bisceglie, con obiettivo principale la fornitura di una vasta gamma di servizi rivolti alla comunicazione. “Sono stati 10 ANNI di obiettivi mirati, scelte e cambiamenti talvolta audaci. L’anniversario che ci vedrà protagonisti nel 2021 è solo una tappa […]

Stop a pesce fresco, scatta fermo pesca

Stop al pesce fresco a tavola per l’avvio del fermo pesca che porta al blocco delle attività della flotta italiana lungo l’Adriatico. A darne notizia è Coldiretti Impresapesca in occasione dell’avvio del provvedimento che dal 31 luglio bloccherà le attività dei pescherecci dal Friuli Venezia Giulia al Veneto, dall’Emilia Romagna fino a parte delle Marche […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: