Scuola: Tar Puglia rigetta ricorso genitori, ddi è valida

Il Tar Puglia ha rigettato la richiesta di sospensione, fatta dal Codacons, dell’ordinanza con la quale la Regione il 5 gennaio scorso ha disposto la didattica digitale integrata per tutte le scuole di ogni ordine e grado, ad eccezione dei servizi per l’infanzia e salvo richiesta esplicita della frequenza in presenza da parte delle famiglie per gli alunni del primo ciclo. Il ricorso è stato presentato dal Codacons, rappresentato dall’avvocato Luisa Carpentieri, e da otto genitori di studenti pugliesi.

Nel decreto del presidente Orazio Ciliberti è spiegato che “il riconoscimento di tale opzione sia sufficiente a garantire per i minori di 14 anni la didattica in presenza alle famiglie che lo richiedano per i propri figli, mentre per gli adolescenti di età superiore ai 14 anni la didattica a distanza e quella integrata parrebbero più agevolmente praticabili, data la maggiore dimestichezza di quegli adolescenti con i mezzi telematici e la migliore organizzazione delle scuole superiori nel somministrare lezioni on line”. Secondo il Tribunale amministrativo, quindi, “non sussiste un danno grave e irreparabile da prevenire o a cui porre rimedio in via di urgenza, anche in considerazione del breve periodo di vigenza” dell’ordinanza, che scade il 15 gennaio. L’udienza di merito è fissata al 3 febbraio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Covid: in Puglia 1159 nuovi casi e 25 decessi

Oggi in Puglia, a fronte di 11.485 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus, sono stati registrati 1.159 casi positivi: 470 in provincia di Bari, 72 in provincia di Brindisi, 108 nella provincia BAT, 119 in provincia di Foggia, 104 in provincia di Lecce, 286 in provincia di Taranto, un residente fuori regione. e un caso […]

Ricordiamo l’imprenditore biscegliese Franco Antifora ad un anno dalla sua scomparsa. Fu anche Presidente del Bisceglie Calcio

Oggi ricorre un anno dalla dipartita di Franco Antifora (20 gennaio 2020), e “La Diretta” vuole ricordare l’imprenditore biscegliese, conosciuto in tutta Italia, che fu (anche se solo per un breve periodo) anche presidente dell’As Bisceglie Calcio. Un uomo estremamente buono ed altruista. Franco Antifora era un esempio per molti… in tanti, infatti, lo ricordano […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: