Ristori Regione Puglia, La Notte: “Un progetto che porta i suoi frutti in termini di concretezza”

Dallo scorso mese di dicembre le Camere di Commercio di Bari e Foggia hanno ricevuto dalla Regione Puglia i 20 milioni di euro destinati come ristoro alle imprese costrette chiudere nella settimana tra l’8 e il 14 dicembre, con l’estensione della zona arancione a 20 Comuni delle province di Foggia, Barletta-Andria-Trani e di Bari.

Questi i 20 Comuni che furono interessati dall’estensione per una settimana della “zona arancione”: Accadia, Ascoli Satriano, Carapelle, Cerignola, Foggia, Lucera, Manfredonia, Monte Sant’Angelo, San Marco in Lamis, San Nicandro Garganico, San Severo, Torremaggiore, Troia e Zapponeta, per la provincia di Foggia; Andria, Barletta, Bisceglie e Spinazzola per la provincia BAT; Altamura e Gravina di Puglia, per la provincia di Bari.

“Il lavoro fatto in Regione ha dato immediatamente i suoi frutti” – lo dichiara il consigliere regionale dei “Popolari con Emiliano” Francesco La Notte. Unità di intenti ed attenzione alle fasce più colpite hanno contraddistinto il fine di un progetto che porta i suoi frutti in termini di concretezza. Non era facile, ma la Regione Puglia ha dato dimostrazione di efficienza ed immediatezza nell’applicare le idee messe sul tavolo trasformandole in risorse da erogare in maniera rapida attraverso una piattaforma telematica che potesse trasferire le risorse con effetto immediato. Una mano tesa verso le fasce più in difficoltà – conclude Francesco La Notte – ed una dimostrazione di presenza attiva sul territorio”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Una pioggia di sentenze dei giudici da pagare, il Comune di Bisceglie sommerso dai debiti fuori bilancio

Tra il 17 e il 19 giugno si riunirà il Consiglio comunale di Bisceglie con la consueta modalità mista in presenza/videoconferenza. L’ordine del giorno per questa volta è molto lungo: ci sono ben 35 punti da discutere. Quello che è ancora più controverso, è invece il contenuto di questi punti: quasi tutti parlano di debiti […]

Spina: «Manifesti “selvaggi” autorizzati da Angarano?»

«Mi dispiace veramente, oggi, vedere un uomo di forte etica morale come Enrico Letta essere trascinato da Angarano in un contesto di illegalità e impunità come quello biscegliese. Se una qualsiasi attività commerciale o sociale o culturale avesse voluto promuovere un evento attraverso la proliferazione a decine e decine (per strada, sui muri e ai […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: