Rinnovo concessione ambulanti, Montaruli (Casambulanti): “Grazie a nostra azione il Durc non sarà più arma di ricatto dei Comuni»

La notizia che la Regione Puglia ha dichiarato illegittima la richiesta del Durc agli ambulanti per il rinnovo automatico delle concessioni tiene banco in Puglia ed a tornare sul delicatissimo argomento è colui grazie alla cui azione si è arrivati alla nota della Regione Puglia che ha sostenuto appieno le ragioni e le motivazioni addotte dall’Associazione CasAmbulanti attraverso il suo Coordinatore nazionale Savino Montaruli che oggi dichiara: “siamo riusciti ad evitare che i comuni continuassero ad utilizzare il Durc quale arma di ricatto nei confronti degli Ambulanti. Noto con piacere che anche le altre Associazioni, soprattutto baresi e locali, si stanno compiacendo per il nostro risultato ottenuto, ancora una volta, sul campo e non nei salotti del polisindacato asservito. Per quanto riguarda coloro che giudicano, invece, una penalizzazione la mancata richiesta del Durc voglio ricordare che esistono le leggi e che le leggi vanno rispettate quindi nel caso di rinnovo delle concessioni ambulanti il Durc non può essere richiesto. Bisogna sempre distinguere ciò che è giusto, o che potrebbe esserlo secondo alcuni, da ciò che invece è legittimo o illegittimo. La richiesta del Durc, in questa circostanza, era illegittima e noi lo abbiamo smascherato. Gli altri? Semplicemente alla finestra, come sempre”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Slc Cgil Bat, Luigi Marzano è il nuovo coordinatore del settore della comunicazione

Luigi Marzano, è il nuovo coordinatore provinciale della Slc Cgil Bat, la categoria dei Lavoratori della comunicazione, ovvero tutti gli addetti delle aziende che operano nel settore dell’informazione del sistema radiotelevisivo pubblico e privato, delle telecomunicazioni e delle Poste. Marzano è stato segretario provinciale nella Fp Cgil ed è attualmente componente del coordinamento provinciale e […]

Lopalco: «In Puglia aumento casi tra bambini. No a lockdown totali»

“Lockdown? Sotto questa parola si dice tutto e non si dice niente. Semmai in questo momento anziché parlare di lockdown penserei a delle misure selettive, rafforzate, per evitare tutte quelle situazioni in cui virus circola di più e che conosciamo ormai bene”. Lo ha detto l’epidemiologo e assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco, […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: