Bisceglie Calcio, Bucaro: “Siamo pronti per la battaglia”

Importantissimo scontro salvezza per il Bisceglie che domani, domenica 31 gennaio, alle ore 17.30, scenderà in campo al “Simonetta Lamberti” di Cava dè Tirreni per affrontare la Cavese nel match valevole per la ventunesima giornata del campionato serie C girone C, seconda di ritorno.

“Sarà una gara delicata per entrambe le squadre perché la posizione di classifica, per tutte e due le compagini, non è delle piu’ ottimali – esordisce il tecnico Giovanni Bucaro- . Ci sarà da valutare anche le condizioni del campo e meteo visto che, in quelle zone stasera e domani, saranno previste piogge. Aldilà del discorso ambientale, anche se quest’anno le partite saranno a porte chiuse, le squadre campane in casa sono forti. La Cavese, negli ultimi dieci giorni ha rivoluzionato la squadra prendendo giocatori esperti ha cambiato obiettivo ed è allenata da un allenatore esperto come Sasà Campilongo. Si prospetta quindi una gara difficile ma siamo convinti delle nostre potenzialità e proveremo a fare una grande partita. Sono quasi tutti a disposizione e siam pronti per la battaglia. Rispetto alla gara d’andata domani sarà completamente diversa. All’andata fu decisa da un episodio dubbio. Domani sarà un’altra partita.”

Sulla compagine campana: “La Cavese è stata la più attiva nel nostro girone. La squadra è stata stravolta soprattutto a centrocampo e nel reparto avanzato. Hanno giocatori importanti ma noi siamo convinti di dire la nostra.”

Sul reparto offensivo abulico, l’allenatore nerazzurro non usa giri di parole: “Dobbiamo invertire il trend anche se il nostro obiettivo non sono i playoff o classificarci ai primi posti. Bisogna anche  vedere le potenzialità che abbiamo. Sono convinto però, che i nuovi acquisti e con la forza del gruppo, possiamo raggiungere questo obiettivo. Tranne la partita contro il Foggia, a causa di un campo difficile, nelle ultime gare abbiamo creato tanto. Purtroppo però non riusciamo a fare gol ma ci sbloccheremo presto”.

Raggiungimento punti per conseguire la salvezza: “Non ho fatto un conteggio del genere ma penso che, intorno ai 36-37 punti, ci dovrebbe essere salvezza diretta. Il campionato è lungo e dobbiamo pensare partita dopo partita. Abbiamo però le potenzialità e la forza di gruppo per raggiungere l’obiettivo”.

Con Cavese- Bisceglie si conclude una settimana tribolata con alcune voci in cui si diceva che la panchina di Bucaro fosse traballante: “Ho sempre avuto la fiducia da parte del Presidente. Il nostro  obiettivo è la salvezza da raggiungere anche attraverso i playout. Vado avanti per la mia strada convinto che, con questo gruppo, possiamo raggiungere obiettivo”.

Questione convocati e ipotetico centrocampo a tre con Cittadino – Romizi e Maimone: “Makota non sarà tra i convocati perché ha avuto un problema negli ultimi due giorni mentre Gilli sarà presente. Il centrocampo a tre potrebbe essere una soluzione per domani”.

Sul mercato: “Noi siamo numericamente sufficienti. Abbiamo provato a trovare qualcuno che ci facesse fare il salto di qualità. Dobbiamo andare avanti con questo gruppo e sono certo che, con la voglia e la forza che i giocatori stanno mettendo, si può raggiungere l’obiettivo”.

La Cavese occupa l’ultima posizione in classifica con 9 punti in 19 gare frutto di 1 vittoria, ottenuta il 28 ottobre contro il Bisceglie, 6 pareggi e 12 sconfitte.  I campani detengono il peggior attacco con 11 reti fatte e hanno subito 29 gol così come la Paganese.

La squadra di Campilongo ha pareggiato nell’ultima gara per 1-1 contro la Vibonese e, nell’ultimo match casalingo è stato battuta in pieno recupero dal Palermo.

Cavese – Bisceglie sarà diretta da Simone Galipò di Firenze il quale sarà coadiuvato da Matteo Peggiola di Legnano e Simone De Nardi di Conegliano. Quarto ufficiale Cristiano Ursini di Pescara.

Bisceglie attivo sul mercato. Alla corte di mister Bucaro arriva, con la formula del prestito secco, il terzino Gianluca Bassano.  Nato a Empoli il 5 gennaio 1999 è cresciuto nelle giovanili dell’Inter e del Prato.  La prima esperienza, a livello di prima squadra la effettua con il Ghivizzano Borgoamozzano (serie D) con cui colleziona 31 presenze. Le ottime prestazioni gli valgono il passaggio al Prato, sempre in D, con cui rimane per due stagioni indossando la casacca della squadra toscana in 50 apparizioni. In estate, Bassano firma con il Cittadella (serie B) debuttando in Coppa Italia nel match vinto per 3-1 contro il Novara e venendo convocato in tre gare del campionato cadetto (Monza, Pescara ed Empoli) senza scendere in campo.

Ora l’opportunità di indossare la maglia nerazzurra stellata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Bisceglie Calcio, Papagni: “Fare punti per sperare nell’obiettivo da raggiungere”

La prima domenica del mese di Marzo vede il Bisceglie ospitare al “Ventura” il Catania (fischio d’inizio ore 15.00) nell’incontro valevole per la ventinovesima giornata del campionato serie C girone C. “Non credo che possa essere l’ultima spiaggia per il tecnico del Catania –esordisce mister Aldo Papagni. Questo però, ci interessa pochissimo. Qualche giorno fa […]

Star Volley, serata da dimenticare

Testa bassa e ripartire. Non ci sono molte altre scelte a disposizione del team Star Volley Bisceglie a seguito dell’autentica contro-prestazione offerta nel confronto del PalaDolmen con Sportilia. Una serata tutta da dimenticare: la formazione allenata da Michelangelo Maggialetti, al netto delle ragionevoli attenuanti per la perdurante assenza del libero Elisabetta Todisco, ha approcciato la […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: