Graduatoria per ristoro ambulanti di feste e fiere: Casambulanti in videoconferenza con Regione Puglia

Una riunione in videoconferenza richiesta da CasAmbulanti, tenutasi la mattina di giovedì 4 febbraio 2021 alle ore 11.30. Un dialogo costruttivo tra il Coordinatore nazionale Savino Montaruli ed il dott. Francesco G. Giuri del Dipartimento Sviluppo Economico, Innovazione, Istruzione, Formazione Lavoro – Settore Attività Economiche Artigianali e Commerciali, Dirigente del Servizio Mercati e Infrastrutture delle Attività Economiche della Regione Puglia.

Un incontro tematico che si è sviluppato principalmente su due elementi fondamentali:

– chiarimenti in merito alle modalità di trasferimento dei mercati e di riconoscimento delle anzianità di presenza maturate sui mercati oggetto di trasferimento, sia ai concessionari originari che ad eventuali subentranti;

– chiarimenti e provvedimenti per garantire la fluida distribuzione dei fondi regionali stanziati a titolo di ristoro per la Categoria degli Ambulanti ed in particolare di frequentatori di Fiere, Festa Patronali, Sagre ed eventi pubblici soppressi causa Covid-19.

Molti gli elementi dibattuti nel corso dell’incontro. Elementi utili per i prossimi, imminenti confronti che saranno oggetto di discussione come quello a Massafra ma anche per la ripartenza del mercato ad Alberobello, illegittimamente fermo dal mese di marzo scorso.

Savino Montaruli, al termine dell’incontro, ha dichiarato: “sono soddisfatto del dialogo avuto con il dott. Giuri con il quale anche in altre occasione mi sono confrontato sulla tematica delicatissima e settoriale che riguarda lo svolgimento dei mercati e la disciplina interconnessa. Sono altresì soddisfatto perché in merito ai ristori riconosciuti dalla Regione Puglia, per la prima volta in assoluto alla Categoria degli Ambulanti, in particolare coloro che frequentano Fiere, Feste, Sagre ed altri eventi popolari soppressi a causa della pandemia, la Regione procederà con l’emanazione di elementi chiarificatori ma anche in termini di semplificazione, per l’erogazione dei fondi stanziati, recependo le osservazioni che provengono alle Associazioni di Rappresentanza, come, ad esempio, quelle relative alla dimostrazione esemplificativa dell’elemento relativo alla dimostrazione di mancata partecipazione alle suddette manifestazioni ed eventi soppressi nell’anno 2020. Nei prossimi giorni CasAmbulanti continuerà a svolgere incontri in videoconferenza con i propri organismi dirigenti regionali ma anche con la base associativa per assimilare queste corpose fonti di chiarimento nella consapevolezza dell’affermazione dei Diritti degli Ambulanti per tanto, troppo tempo violati e mal rappresentati a livello centrale” – ha concluso Montaruli.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Gen. Preziosa: la pandemia ha scatenato una guerra economica, ecco chi sta attaccando Usa e Europa

Il vero problema del mondo occidentalizzato è l’inattesa (e inedita) collaborazione tra liberismo e Cina. Insieme – per esempio – sono riusciti a non far rieleggere Trump alla presidenza Usa. Tutto questo nonostante l’economia cinese, complice il Covid, stia mettendo alle corde quella occidentale. Insomma, gli equilibri mondiali, che un tempo pendevano dalla parte degli […]

Pro Vita & Famiglia Bisceglie, prosegue la campagna per la vita “Stop aborto”

Bisceglie, Trani, Barletta, Andria, Margherita di Savoia, Trinitapoli, Corato sono alcune delle città che hanno accolto in questi giorni i camion vela per la campagna nazionale a sostegno della vita, promossa dall’associazione Provita e famiglia. Dopo 40 anni di applicazione della legge 194, i temi della vita nascente e dell’aborto devono ritornare a trovare spazio […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: