Spina: «Nono deposito di ciottoli sulla spiaggia, Angarano non avrebbe dovuto modificare l’impostazione tecnica del progetto»

«Purtroppo, l’ho detto fin dal primo giorno: modificare l’impostazione tecnica dei lavori sulle spiagge che aveva utilizzato la mia amministrazione e’ deleterio! Quando sei una persona chiara, che si assume le responsabilità di quello che dice e quello che fa, solo il tempo diventa giudice galantuomo. Angarano fa scempio di tutte le risorse che gli ha lasciato l’amministrazione Spina. Le spiagge non fanno eccezione. Gli do un consiglio: sarebbe pazzesco fare il NONO DEPOSITO DI CIOTTOLI SULLA SPIAGGIA OGGETTO DEI LAVORI FINANZIATI DALLA MIA AMMINISTRAZIONE. Si fermi un attimo Angarano e si metta una mano sulla coscienza: se fossero stati soldi suoi avrebbe buttato all’aria (anzi all’acqua) tanto denaro?? O sarebbe stato più attento e parsimonioso e non allegro come fa con le risorse comunali riempendo di debiti ogni giorno il Comune di Bisceglie? Basta! Si modifichi l’impostazione dei lavori! Striscia la notizia o altri media nazionali presto si accorgeranno di questa vicenda ridicola e al contempo gravissima che sta accadendo sui ciottoli biscegliesi e costringeranno all’intervento la Corte dei Conti e la Procura! Angarano per il bene dei biscegliesi e per il suo interesse si fermi!».

E’ quanto afferma il consigliere comunale Francesco Spina in una nota.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Lopalco: «In Puglia aumento casi tra bambini. No a lockdown totali»

“Lockdown? Sotto questa parola si dice tutto e non si dice niente. Semmai in questo momento anziché parlare di lockdown penserei a delle misure selettive, rafforzate, per evitare tutte quelle situazioni in cui virus circola di più e che conosciamo ormai bene”. Lo ha detto l’epidemiologo e assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco, […]

Contributi ai ristoratori, Montaruli (UniPuglia): un errore affidare fondi e bandi alla Camera di Commercio

Mentre i ristoratori erano in attesa di vedersi accreditare con immediatezza e senza lungaggini ulteriori i fondi regionali stanziati all’indomani del pasticcio della Regione che dichiarò alcuni comuni in zona rossa il giorno 7 dicembre, alla vigilia dell’Immacolata, arriva la notizia dei bandi emanati dalla Camera di Commercio cui la Regione ha riversato i fondi […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: