Socio della masseria San Felice di Bisceglie riaccende i riflettori sull’ex Pm Savasta

Una tangente da 350mila euro chiesta a un imprenditore di Barletta per evitargli guai giudiziari: ruota attorno a questa ipotesi una nuova inchiesta della Procura di Lecce che coinvolge l’ex pm di Trani Antonio Savasta, già condannato per corruzione in atti giudiziari a 10 anni e agli arresti domiciliari da due anni. Il grande accusatore questa volta non si chiama Flavio D’Introno ma Giuseppe Di Miccoli, titolare di una serie di aziende che producevano abbigliamento e che dell’ex magistrato era stato socio nella masseria San Felice di Bisceglie. Di Miccoli in dieci anni ha inondato la Procura di Lecce e il Csm di esposti, nei quali rivelava l’esistenza di legami tra magistrati in servizio negli uffici giudiziari di Trani, avvocati, professionisti e anche esponenti delle forze dell’ordine. Dalle denunce erano nati processi, uno solo dei quali concluso con condanna di Savasta a due mesi per falso, gli altri finiti con assoluzioni o archiviazioni.

One thought on “Socio della masseria San Felice di Bisceglie riaccende i riflettori sull’ex Pm Savasta

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Ricettazione e riciclaggio veicoli a Cerignola, recuperato un ciclomotore rubato a Bisceglie

Prosegue l’incessante attività di controllo del territorio ad opera dei militari della Compagnia Carabinieri di Cerignola. Nei giorni scorsi, nell’ambito dei servizi svolti nella città ofantina, i carabinieri hanno intensificato l’attività di contrasto alla microcriminalità diffusa arrestando in flagranza di reato persone responsabili di ricettazione e riciclaggio di veicoli. I carabinieri della Sezione Radiomobile hanno […]

Bici, monopattini e degrado. Una mamma: «In Villa e al Palazzuolo non posso più portare i miei bimbi»

Tutta la rabbia di una mamma nella lettera inviata in Redazione nella giornata di sabato 31 luglio. Monopattini e bici elettriche che sfrecciano tra la Villa comunale e il Palazzuolo senza che nessun Agente di Polizia Municipale vigili e salvaguardi la sicurezza di anziani e bambini. Ma anche racconto di incuria e degrado nelle poche […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: