“Se ti cercassi”, una poesia di Natale Buonarota

Di seguito una poesia del poeta biscegliese Natale Buonarota:

Non oso cercarti
nelle linee di confine
tra gli scuri screpolati
in vesti di raso.
Sei porpora di sogni
un ordito rosa
nelle trame della mente,
un polpastrello levigato
che senza impronte
accarezza la mia pelle.
Sei il cielo più lontano,
l’azzurro etere,
il bianco di una nuvola.
Tu la pioggia
io la brulla terra.
Dissetami di te e sarò germoglio.
L’ultima lettera di Ortis,
sarà per te un giorno.
Lontano.

Natale Buonarota

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Storia di Elena Sciascia, la biscegliese che patì il carcere per aver aiutato un’amica ad attraversare il muro di Berlino

In pochi sanno o ricordano la storia di Elena Sciascia, donna biscegliese vissuta nella Germania divisa dai due blocchi, testimone di libertà. A raccontarla, aiutato anche da una ricca documentazione e da articoli che in passato si erano già occupati della storia di Elena Sciascia, suo cugino Mauro. «Mamma mi aveva accennato qualcosa che aveva […]

42 gradi: domenica1 agosto Eugenio e Andrea Segrè chiudono la quattro giorni dedicata all’ambiente di Bisceglie

Andrea Segrè ed Eugenio (del gruppo Eugenio in via di Gioia)  chiudono la seconda edizione di 42 gradi, idee che bruciano, interamente dedicata al rapporto controverso fra uomo e natura promossa da Vecchie Segherie Mastrototaro e sistemaGaribaldi con il sostegno del Comune di Bisceglie, del Teatro Pubblico Pugliese, Mastrototaro Group e Italiana Assicurazioni. Domenica 1 agosto, alle 19,00 terrazza Vecchie Segherie, in programma Il risveglio della scarola con Andrea Segrè, fra […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: