Papagni: “Cercheremo di mettere in difficoltà la capolista”

L’ultimo impegno del mese di Marzo coincide, per il Bisceglie Calcio, con la sfida alla capolista Ternana nell’incontro valevole per la trentatreesima giornata del campionato serie C girone C con fischio d’inizio alle ore 15.00.

“Quello che dobbiamo ricercare- esordisce mister Papagni – è di eliminare i difetti che non ci hanno consentito, nonostante una buona prestazione a Potenza, di ottenere un risultato positivo ed al contempo crescere dal punto di vista prestazionale. Giron, come mezz’ala, mi ha fatto una buona impressione. Anche lui gradisce questo ruolo e sarà possibile rivederlo in quella veste anche se, non so in quale posizione lo schiererò domani contro la Ternana. Tuttavia, la volontà del giocatore, di essere schierato in quel ruolo, è un fatto importante”.

Rinuncia minutaggio: “Abbiamo già due giovani che sono quasi sempre fissi, basta la ricerca di un altro under. Non ci sono le condizioni per evitare un minutaggio”.

“Abbiamo fatto una buona settimana di lavoro – prosegue il tecnico nerazzurro -. Stiamo facendo la conta con qualche giocatore e vedremo di cercare la migliore soluzione. Siamo consapevoli di fare una buona gara e cercheremo di mettere in difficoltà la capolista”.

Sulla squadra avversaria: “Penso che la Ternana abbia vinto il campionato anche se, spero che non sia con noi. Se noi dovessimo fare il risultato sarà forse una festa solo rinviata. Complimenti alla Ternana, al mister Lucarelli ed alla società. Lucarelli esprimeva un gioco di grande organizzazione come il Catania e quest’anno ha ormai vinto campionato”.

“La nostra media intelligenza – continua Papagni – ci fa comprendere che possiamo uscire fuori con il quart’ultimo posto ma non siamo sciocchi che anche noi saremo invischiati in questa problematica. Non penso che dovremo fare dei calcoli ma bisogna lavorare giorno per giorno, allenamento per allenamento, per migliorare la situazione”.

 

“Il possibile slittamento di una settimana è sicuramente un vantaggio – afferma l’allenatore biscegliese-. Sono da 46 giorni e, tra meno di un mese, finirà il campionato. Questo ci fa comprendere che abbiamo lavorato e giocato domenica, mercoledì e domenica quindi, dal punto di vista sul lavoro del campo, abbiamo pochissime possibilità. Il fatto che non ci sarà un’altra gara infrasettimanale ci permetterà di lavorare serenamente”.

Situazione classifica: “La Cavese ricopre una posizione fittizia (-8 dal Bisceglie e -12 dalla Vibonese) in quanto deve recuperare due gare ed ha un organico importante da gennaio in poi. Noi tecnici, giocatori e collaboratori dobbiamo soffermarci sulla partita da affrontare”.

“Dal mio arrivo abbiamo attuato discorsi basati sulla compattezza, rispetto reciproco, alti sentimenti, che sono fondamentali in qualsiasi situazione e che sono fondamentali anche in caso di difficoltà”.

Situazione infortunati: “Stiamo cercando di comprendere se possiamo di portare qualche giocatore che non ci aspettavano avesse qualche problemino”.

La capolista Ternana è un’autentica macchina perfetta avendo ottenuto 75 punti in 30 gare frutto di 23 vittorie, 6 pareggi ed una sconfitta contro il Catanzaro. La squadra allenata da Cristiano Lucarelli detiene il miglior attacco e la miglior difesa avendo siglato 74 reti e subite 22 gol. Top scorer delle fere è Cesar Falletti a segno in 15 occasioni e capocannoniere del girone C, seguito a ruota dal compagno di squadra, nonché ex di turno, Anthony Partipilo (15 marcature) appiedato per un turno dal Giudice Sportivo.

Primo match ball per il ritorno in Serie B per la Ternana, da cui manca dal 2017/18: i rossoverdi hanno +15 sull’Avellino, secondo con 5 partite da giocare al termine di questa giornata. Se il vantaggio si “allungasse”, le “fere” potrebbero festeggiare il ritorno in B da oggi. Con +15 la promozione degli umbri non sarebbe ancora aritmetica, visto che la prossima settimana è in programma Ternana-Avellino.

Bisceglie – Ternana sarà diretta da Federico Longo di Paola il quale sarà coadiuvato da Francesco Ciancaglini di Vasto e Simone Piazzini di Prato. Quarto ufficiale: Niccolò Turrini di Firenze.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

I Lions Bisceglie aggiungono l’estro e la duttilità di Simone Giunta

Fantasia e dinamismo al servizio della squadra. Queste, in sintesi, le aspettative che i Lions Bisceglie ripongono in Simone Giunta, pronto a vestire la casacca nerazzurra nella stagione 21-22. Il play-guardia marchigiano (185 cm per 73 kg, classe 2000), ha mostrato le sue doti sul proscenio del terzo torneo cestistico nazionale nell’annata appena conclusa, contribuendo […]

Nove conferme per l’Unione Calcio Bisceglie

Con la conferma alla guida tecnica di mister Luca Rumma, in casa Unione Calcio si registrano le prime ufficialità in organico in vista della stagione 2021/2022.  Per il settimo campionato consecutivo nel massimo torneo regionale, il sodalizio azzurro riparte dalle conferme di un nutrito blocco di senior che costituirà l’ossatura del roster.  Sono ben nove i rinnovi, a partire da […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: