Al via in Puglia la rete per assistenza vittime del racket

Nasce a Tricase (Le) una rete per il sostegno e prevenzione dell’usura e del racket. Lo sportello Anti Usura della Fondazione “Mons. Vito De Grisantis” avrà sede presso il Centro Diocesano Caritas. Un’e’quipe, composta da psicologi, avvocati, commercialisti, esperti del settore creditizio, del tutoraggio e della comunicazione, garantisce consulenza ed orientamento di tipo giuridico- legale, commerciale aziendale e finanziario, finalizzati al reinserimento delle vittime dei reati di estorsione e usura, nel tessuto socio-economico.

Nello specifico, vengono garantiti: assistenza legale per la redazione degli atti di denuncia, analisi dello stato di salute dell’impresa, documento di valutazione analitica dei danni subiti, predisposizione di un business plan per rilanciare l’impresa, agevolazione nell’accesso al credito, facendo leva sui Fondi di garanzia Antiusura ex Art. 15 L. 108/96 (tali fondi sono destinati a famiglie e imprese indebitate che rischiano di rivolgersi agli usurai). Viene garantita anche una consulenza psicologica alle vittime Uno sportello con le stesse finalità è operativo anche presso la Caritas Diocesana di Andria (BAT), e presso La Caritas Diocesana di Castellaneta (Ta).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

La Festa della Parrocchia Misericordia senza processione e messe di quartiere

La Parrocchia Santa Maria Misericordia si prepara a vivere la sua fiera parrocchiale, seppur senza processione e messe di quartiere. E’ stato diffuso il programma dei prossimi appuntamenti (che riportiamo in foto sotto quest’articolo). Chi volesse offrire la propria offerta a devozione della Madonna, può rivolgersi ai sacerdoti in parrocchia.  

Covid, i sindacati chiedono ad Emiliano di chiudere tutti i negozi il 25 aprile e il Primo Maggio

In Puglia le attività commerciali, comprese quelle addette alla vendita di alimentari, siano chiuse con ordinanza regionale sia il 25 aprile che l’1 maggio. E’ la richiesta che al governatore della Puglia, Michele Emiliano, hanno fatto i vertici regionali Cgil, Cisl e Uil insieme alle rispettive federazioni di categoria. I sindacati temono che “l’apertura possa […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: