In Puglia seconda dose AstraZeneca a prescindere da età

In Puglia “chi ha ricevuto la prima dose AstraZeneca, come da indicazioni del ministero, avrà la seconda dose dello stesso vaccino, a prescindere dall’età”. Lo chiarisce   l’assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco. In Puglia, ad oggi, sono 140.182 le dosi di AstraZeneca somministrate: questo siero è stato inoculato in prevalenza a docenti e forze dell’ordine, con una età media intorno ai 50 anni circa. Esclusa, al momento, la possibilità per il singolo di scegliere per un vaccino diverso.

“La vaccinazione degli over 60 – prosegue Lopalco – sarà condotta utilizzando AstraZeneca in tutte le categorie, a meno che non si tratti di pazienti con elevato livello di fragilità, i cosiddetti ultra fragili, per cui e’ indicato il vaccino mRNA”. In Puglia, finora, fragili e ultra fragili sono stati vaccinati infatti con Pfizer e Moderna.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Sicurezza e legalità, Unionecommercio: Nitti suona la sveglia nella Bat

L’intervento del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Trani, dott. Renato Nitti, sembra aver scosso un territorio notoriamente ultimo in Italia nelle cose belle e buone e primo in quelle brutte e cattive. Come al solito non le manda a dire il Presidente Unibat, Savino Montaruli, che aggiunge.: “il Procuratore suona la sveglia in […]

Permeabilità alle mafie. Per Eurispes-DNA, BAT peggio della provincia di Matteo Messina Denaro

Come rispondono i nostri sindaci, il prefetto, i parlamentari del territorio all’appello del Procuratore Nitti? L’appello del Procuratore della Repubblica di Trani, Renato Nitti, rompe il velo di omertà e d’ipocrisia delle istituzioni locali sul fenomeno della penetrazione delle mafie nella nostra provincia. Non serve andare di fioretto, quando si analizzano certi fenomeni. Bisogna mettere […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: