Galizia (M5S) in tema di “Agricoltura e ambiente: individuata una soluzione per lo smaltimento dei rifiuti agricoli”

Con la presente si inviano le dichiarazioni dell’On. Galizia in tema di “Agricoltura e ambiente: individuata una soluzione per lo smaltimento dei rifiuti agricoli”.

“A seguito di un’azione coordinata a livello comunale e regionale è stato aperto in Puglia sui tavoli istituzionali un dialogo che permetterebbe di individuare una soluzione percorribile alla problematica relativa lo smaltimento scorretto di alcuni rifiuti agricoli, come possono esserlo i teli in platica utilizzati per la coltivazione dell’uva da tavola”, ci fa sapere in una nota scritta la parlamentare Francesca Galizia.

“Non mancano, infatti, frequenti episodi di accumulo di rifiuti, costituiti da residui della produzione agricola e materiale plastico in diverse aree territoriali non idonee. I danni conseguenti a tali atti sono chiaramente importanti, sia sul fronte economico sia su quello ambientale”, dichiara la Deputata.

“Raimondo Innamorato, Sindaco 5 Stelle di Noiacattaro, insieme all’Assessore all’Agricoltura, Vito Fraschini, ha sollevato la questione prima a Giuseppe L’abbate, già sottosegretario di Stato del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, e poi alla presenza di questo dinanzi a Donato Pentassuglia, Assessore regionale all’Agricoltura, ipotizzandone una soluzione riconducibile ad un “Accordo di Programma”. Tale accordo, sperimentato in altre regioni, avrebbe ad oggetto l’istituzione sul territorio di una piattaforma d’ambito, ad uso dei Comuni tra loro limitrofi vocati alla coltivazione di uva da tavola, che favorirebbe la raccolta onde garantire la corretta gestione e la tracciabilità dei rifiuti agricoli, una maggiore tutela ambientale, anche mediante la riduzione della quantità e pericolosità dei rifiuti, semplificando al contempo gli adempimenti amministrativi a carico dei produttori agricoli e favorendo l’efficacia dei controlli da parte dell’Autorità competente.
La ricerca di una soluzione concreta al disagio dello smaltimento agricolo figura una priorità non più procrastinabile. E rassicura l’interesse dimostrato da parte di tutte le parti istituzionali coinvolte. In particolare, la disponibilità al dialogo palesata da parte dell’assessore regionale Pentassuglia fa ben sperare sull’adozione rapida della soluzione ipotizzata”, conclude la Galizia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

“Bisceglie d’Amare”: è necessario scegliere un’alternativa ad Angarano

«Potremmo definire “molto acceso” il dibattito politico che si è venuto a creare negli ultimi giorni. Avremmo preferito che venissero dedicate più energie alla gestione della crisi sanitaria ed economica. Riteniamo di poter ben rappresentare questo modus operandi da noi auspicato, pur non facendo parte degli organi amministrativi: le numerose proposte, sempre documentate e realizzabili, […]

Il bilancio di previsione arriva in Consiglio comunale, da lunedì 26 aprile inizia la discussione

Il presidente del consiglio comunale Gianni Casella ha convocato la massima assise cittadina per i giorni 26 e 28 aprile alle ore 15 in modalità videoconferenza. All’ordine del giorno 5 punti. Tra questi “Esame ed approvazione bilancio di previsione finanziario per il triennio 2021-2023 e relativi allegati”. La seduta si aprirà con la comunicazione degli […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: