Sindaco Angarano vicino a Patrick Zaki: «Intollerabile violazione dei diritti umani»

«La detenzione preventiva di Patrick Zaki, di recente prolungata di altri 45 giorni, dura ormai da oltre un anno ed è una intollerabile violazione dei diritti umani», così esordisce il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, suoi suoi profili social.
«La libertà di esprimere le proprie opinioni-scrive il Sindaco-, il diritto ad un processo giusto e quello di difendersi sono principi ai quali in nessuna parte del mondo dovrebbe derogarsi. Per questo ieri abbiamo deliberato in giunta di proporre al consiglio comunale il conferimento della cittadinanza onoraria a Patrick Zaki».
«Un forte e sentito atto di vicinanza alla vicenda umana e di protesta contro la violazione dei diritti umani che è perpetrata ancora troppo spesso ed in ogni parte del mondo. E rafforzare l’appello al rilascio immediato di Patrick Zaki», conclude Angarano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

A zero i lavori alla “Monterisi”: continuano i disagi per gli studenti e per le loro famiglie (IL VIDEO)

«Con il vice presidente della commissione regionale cultura e pubblica istruzione Francesco La Notte, ho avuto modo di effettuare un sopralluogo presso il plesso scolastico della Monterisi in viale Calace, in corso di ristrutturazione. La situazione è allarmante. Sono passati due anni ormai e nemmeno si intravede la conclusione dei lavori, la cui data manca […]

Pug, il Movimento Politico “Spazio Civico” chiede un incontro perché i cittadini siano coinvolti nella discussione

“Il Comune di Bisceglie, nello scorso Consiglio Comunale (12 gennaio) ha finalmente adottato il PUG (Piano Urbanistico Generale); un essenziale strumento di pianificazione e governo della città, che aggiorna l’ormai datato P.R.G. del 1977. L’iter di approvazione del PUG è lungo e non è ancora terminato; dopo la fase dell’Adozione è prevista una ‘finestra temporale’ […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: