L’Alpha Pharma Bisceglie vuole rigenerarsi, Avellino tappa cruciale della stagione

Reagire, con tutte le forze. L’Alpha Pharma Bisceglie è scivolata in una posizione di classifica che non rende più giustizia all’ottima stagione vissuta, all’intenso lavoro svolto, ai tanti sacrifici compiuti e ai lusinghieri risultati ottenuti soprattutto nella prima fase: le sei battute d’arresto maturate negli ultimi sette incontri e i quattro stop rimediati in una seconda fase finora molto amara hanno fatto precipitare il collettivo nerazzurro nella parte bassa della zona playoff, a diretto contatto con le pretendenti a un posto di rincalzo in griglia piuttosto che con quella quarta posizione occupata per diverso tempo.

L’ennesimo passo falso di sabato scorso nel confronto con Sant’Antimo, a tratti dominato (+13 a metà terzo quarto), è la cartina tornasole dell’inspiegabile alternanza fra gli sprazzi di travolgente pallacanestro e il buio pesto di un inesorabile blackout psicologico cui i Lions hanno purtroppo abituato i loro sostenitori. Urge, a questo punto, raddrizzare un’annata che altrimenti rischierebbe di essere archiviata ingiustamente con una prevalenza di sensazioni negative: il minimo che Donato Vitale e compagni possono fare è cercare di conquistare quante più vittorie nei quattro incontri rimanenti di regular season e lo slot migliore in graduatoria.

Domenica 18 aprile l’Alpha Pharma renderà visita alla Scandone Avellino sul parquet del PalaDelMauro (palla a due ore 18, diretta streaming sulla piattaforma Lnp pass con produzione a carico della società ospitante) e non avrà alternativa a un successo rigenerante e scacciacrisi. Le brutte sconfitte esterne con formazioni di bassa classifica (Pozzuoli, Reggio Calabria, Catanzaro) gridano ancora vendetta e costituiscono al tempo stesso un monito chiaro alla squadra ora guidata da coach Beppe Vozza: non è il caso di prodursi in ulteriori regali, è il momento di tornare a esprimersi su livelli adeguati con una doverosa costanza nell’arco dei 40 minuti senza mai dimenticare la necessità di difendere forte, specie sulle individualità di spicco della compagine irpina cui certo non si può pensare di concedere troppo. Serve, nella sostanza, una vittoria per interrompere l’inaspettata crisi di risultati.

La sfida tra Scandone Avellino e Alpha Pharma Bisceglie sarà diretta da Marcello Martinelli di Brescia e Jacopo Spinelli di Cantù (Como).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Volley, serie B2 – Arianna Losciale è il gradito ritorno in cabina di regia per Sportilia

Comincia con un ritorno assai gradito l’opera di costruzione del roster di Sportilia Volley in via della sua prima stagione nel campionato di serie B2. Dopo due gratificanti stagioni in forza alla FLV Cerignola, con cui ha disputato altrettanti tornei di B1, Arianna Losciale rientra alla corte di coach Nicola Nuzzi. Nata il 14 dicembre […]

I Lions Bisceglie salutano Chiriatti, capitano per sempre

Andrea Chiriatti non sarà il capitano né un giocatore dei Lions Bisceglie nella stagione 21-22. Le strade dell’ala di Barletta e del club nerazzurro si separeranno. Il 28enne cestista ha desiderato esprimere le sue sensazioni in una breve lettera. «È la seconda volta: la prima era un semplice arrivederci, questa volta non lo so. La […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: