Il Sindaco nomina tre componenti per il Nucleo di Valutazione

Nuove nomine sfornate nelle ultime ore dal sindaco Angelantonio Angarano. Si tratta di incarichi per il ruolo di componente esterno del Nucleo di Valutazione al Comune di Bisceglie.

Il Nucleo di Valutazione è un organismo indipendente, cui il Comune affida il compito di promuovere, supportare e garantire la validità metodologica dell’intero sistema di gestione della performance, nonché la sua corretta applicazione.

Il Nucleo di Valutazione del Comune di Bisceglie è composto da 3 membri esterni, di cui uno con funzioni di Presidente, scelti tra esperti in possesso di specifiche capacità e competenze «orientate -si legge nel decreto di nomina- sulla metodologia e sui processi di innovazione, di elevata professionalità e adeguata e comprovata esperienza maturata nel campo del management, della programmazione e dei controlli, della valutazione della performance organizzativa e individuale, della valutazione del personale delle pubbliche amministrazioni, della organizzazione e gestione del personale, della programmazione finanziaria e di bilancio».

I componenti nominati sono: Angela Sannicandro, Arturo Bianco, Barbara Santeramo. Percepiranno un compenso di 4.200 euro annui oltre oneri.

One thought on “Il Sindaco nomina tre componenti per il Nucleo di Valutazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Questura Bat: Boccia, “Presenza Stato per la massima difesa della legalità”

“Oggi nella BAT si completa un percorso iniziato nel 2004 con la nascita della Provincia di Barletta Andria Trani; l’apertura della Questura, e la conseguente partenza dei comandi provinciali dei Carabinieri e della Gdf, grazie all’eccellente lavoro fatto dal prefetto Valiante, rappresentano per tutta la nostra comunità il definitivo presidio di legalità. E’ proprio attraverso […]

Estate Biscegliese, le precisazioni dell’ass. Bianco: «Abbiamo preferito sostenere le realtà locali»

“Noi ci rendiamo conto che i metodi siano ben diversi rispetto al passato ma non è una buona ragione per polemizzare e mistificare la realtà. Prima si spendevano decine di migliaia di euro per singoli eventi che non sempre portavano valore aggiunto alla Città. Ora si usa un metodo trasparente e concertativo che, al netto […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: