Estate Biscegliese, Spina: «Premio “faccia tosta” ad Angarano»

«Presentata L’”Estate Biscegliese” con il suo evento più importante: “Il premio “FACCIA TOSTA” ad Angarano.

Per la prima volta nella storia della nostra città non risulta organizzato alcun evento di rilievo a cura e spese del Comune Bisceglie. Il programma presentato non è altro che l’elenco delle attività di alcune delle dinamiche associazioni biscegliesi, che vengono sfruttate, qualche volta con contributi risibili, per poter essere utilizzate e spacciate come comunali. Insomma, sono lontani i tempi in cui si IL COMUNE ORGANIZZAVA GRATIS per i cittadini eventi come il “Festival dei Popoli del Mediterraneo” o quelli internazionali del Jazz o il festival del Cinema con Placido, Bova ecc. o concerti gratis in tutti i quartieri (in piazza v. Emanuele, Seminario a San Pietro ecc.) della città con i migliori artisti di fama nazionale e internazionale (Lucio Dalla, Gigi D’Alessio ecc), che attiravano turisti da tutte le parti d’Italia aiutando turismo e commercio cittadino. Insomma, si è registrata la solita truffa mediatica di Angarano, che ha confezionato il nulla amministrativo spacciando l’encomiabile sforzo organizzativo delle associazioni biscegliesi e dei commercianti della città come uno prodotto del Comune di Bisceglie.

E dire che quando le opposizioni hanno chiesto in consiglio comunale di elargire più contributi alle associazioni biscegliesi, Angarano ha risposto che le associazioni non devono essere sostenute con risorse comunali, ma devono marciare con le gambe loro!!! Dopo i 120 mila euro promessi a titolo di restituzione dello stipendio del sindaco e dopo i 5000 posti di lavoro promessi, questa estate presentata a fine luglio e spacciata come la migliore e più grande “estate biscegliese” rappresenta il “top” delle fesserie di Angarano, che gli garantisce il premio Faccia Tosta, sicuramente l’evento più eclatante della sua rassegna di eventi presentata in “pompa magna”. Per i biscegliesi, al danno dell’assenza di eventi comunali di rilievo, si aggiunge anche la beffa degli sberleffi e prese in giro di Angarano e l’umiliazione di essere derisi dalle città limitrofe!».

Lo scrive in una nota il consigliere comunale Francesco Spina.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Covid. Galantino (FdI): green pass è obbligo vaccinale, ma senza indennizzi

“Dopo aver etichettato come no vax chiunque abbia delle perplessità sul vaccino anti Covid, il governo oggi mette alla gogna i nostri figli e chi prima veniva appellato come eroe nazionale. Mi riferisco agli operatori sanitari e agli uomini delle Forze dell’Ordine che oggi con questo provvedimento vengono minacciati di veder bloccato il proprio stipendio […]

Comunicato a firma congiunta dei consiglieri M5S della Bat: no a rapporti con Emiliano

Al nostro consigliere comunale del M5S, che fa sfoggio fotografico del suo attuale rapporto con il Presidente Emiliano, il quale gli ha conferito un incarico di consulenza alla Regione Puglia, non staremo qui a rammentargli le sue pubbliche posizioni, in passato tutte negative,  relative al citato Presidente della Regione Puglia, ne a fargli notare alcune […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: