Giustizia, Galantino (FdI): “Si chiude una pagina molto triste della storia repubblicana”

«Oltre il 70% degli elettori, il 4 marzo 2018 ha votato quelle forze politiche che – in campagna elettorale – promettevano nuove carceri, responsabilità dei magistrati, tutela delle vittime dei reati e certezza della pena.

 

La riforma del Ministro Cartabia, approvata in appena tre ore di Commissione – dove i nostri emendamenti sono stati tutti bocciati – e in Aula con il giochetto della fiducia, va invece in tutt’altra direzione: svuotacarceri, improcedibilità anche per reati gravi e totale abbandono delle vittime dei reati, che in caso di improcedibilità dovranno iniziare una nuova causa per vedersi riconoscere i propri diritti. Minata anche l’obbligatorietà dell’azione penale, a vantaggio della criminalità,» dichiara l’On. Davide Galantino, Delegato d’Aula e membro della IV Commissione Difesa alla Camera dei Deputati.

 

«È incredibile che la sinistra, sbeffeggiata nelle ultime competizioni elettorali, sia riuscita a portare a casa i soliti penosi risultati che vanno contro la maggioranza dei cittadini. Voler superare il carcere, come trattamento sanzionatorio, è un evidente tentativo di intercettare nelle famiglie dei detenuti nuovi voti a svantaggio di tutti i cittadini onesti costretti a subire le ingiustizie del crimine sulla propria pelle. Questo, grazie alla complicità di chi prometteva l’auspicato “cambiamento”» prosegue l’esponente politico;

 

«È evidente che per “cambiamento” intendevano quello del loro stile di vita conformandosi alla sinistra, che offre sempre un posto a tavola a chi si allinea al pensiero unico» conclude Galantino.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Covid. Galantino (FdI): green pass è obbligo vaccinale, ma senza indennizzi

“Dopo aver etichettato come no vax chiunque abbia delle perplessità sul vaccino anti Covid, il governo oggi mette alla gogna i nostri figli e chi prima veniva appellato come eroe nazionale. Mi riferisco agli operatori sanitari e agli uomini delle Forze dell’Ordine che oggi con questo provvedimento vengono minacciati di veder bloccato il proprio stipendio […]

Comunicato a firma congiunta dei consiglieri M5S della Bat: no a rapporti con Emiliano

Al nostro consigliere comunale del M5S, che fa sfoggio fotografico del suo attuale rapporto con il Presidente Emiliano, il quale gli ha conferito un incarico di consulenza alla Regione Puglia, non staremo qui a rammentargli le sue pubbliche posizioni, in passato tutte negative,  relative al citato Presidente della Regione Puglia, ne a fargli notare alcune […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: