Festa Patronale, la rivolta degli ambulanti: «Dopo l’illegittima assegnazione dei posteggi, ora anche il green pass»

Ormai a Bisceglie il commercio sulle aree pubbliche sta diventando il business del secolo. Tra chi chiede il ritorno al passato con le gestioni d’opportunismo privatistiche e speculative che tanti danni hanno creato giungendo persino a negare la consegna degli elenchi delle anzianità maturate dai concessionari di posteggio, falsando anche il Bando Pubblico contestato da quelle Sigle di Rappresentanza Indipendenti e non coinvolte in policollusioni, fino alla altrettanto contestata ed illegittima riassegnazione dei posteggi alla Festa Patronale, cambiando d’imperio la dislocazione in barba al Bando di assegnazione che aveva già fatto il suo corso, con azione di palese contrasto alla legge che potrebbe giungere persino a profili di illegittimità penale.

Non le mandano a dire dalla FIVAP – Unionecommercio il cui Presidente Savino Montaruli, appresa la notizia dell’introduzione del Green Pass obbligatorio ha aggiunto: “A Bisceglie andrebbe nominata una Commissione Prefettizia per una verifica delle procedure e della gestione del commercio sulle aree pubbliche. Troppe anomalie, troppi interessi, troppe policollusioni che perdurano da anni e un disorientamento generale dei concessionari di posteggio che si vedono negare i diritti acquisiti. Una Commissione con poteri di indagine che metta fine ad un andazzo molto preoccupante e che il comune per primo dovrebbe denunciare senza riserva alcuna. Dopo tutto questo apprendiamo che addirittura viene introdotto il Green Pass obbligatorio per l’accesso nelle aree della fiera e del luna park. Si parla di una riunione coordinata dal Prefetto Valiante.

Chi ha rappresentato gli Ambulanti in quella riunione? Con quale conoscenza delle problematiche? Con quale esperienza sul tema? Con quali poteri?, Con quali referenze? Con quale mandato? Se la storia si ripete ed all’ultimo momento vengono assunte decisioni sulla pelle degli Ambulanti allora qualcosa davvero non funziona ed il chiarimento è necessario ed urgente, a questo punto. E’ curioso, inoltre, che il Sindaco di Bisceglie, a fronte di 80 domande pervenute, dispone ben 200 posteggi. Alla faccia della Festa ridotta! Cosa si nasconde dietro la “gestione” di quei posteggi liberi? Coloro che risultano assegnatari di posteggi eserciteranno direttamente le attività o ne faranno mercimonio? Perché nella riunione il Comandante della Polizia Locale ha affermato di non riuscire a gestire le assegnazioni dei posteggi liberi? Chi si occuperebbe di questa delicata operazione? A che titolo? Credo che ci siano molti dettagli che il Prefetto Valiante non conosca o gli vengano tenuti nascosti. Se così fosse allora sarebbe ancor più drammatico – ha concluso il Presidente Montaruli.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Prorogati termini per l’iscrizione al servizio di refezione scolastica

Si informa la cittadinanza che i termini per le iscrizioni al servizio di Refezione Scolastica sono stati prorogati alle ore 23.59 del 30 settembre 2021. Si ricorda, a tal proposito, che a partire dall’anno scolastico 2021-2022, l’Amministrazione comunale ha informatizzato l’iscrizione al servizio di refezione scolastica attraverso una procedura online più immediata e funzionale ad […]

Sindaco Angarano dà il benvenuto al nuovo Comandante della Capitaneria di Porto

Con il presidente della Commissione Sicurezza, il consigliere comunale Francesco Coppolecchia, il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, hanno dato il benvenuto al nuovo Comandante della Capitaneria di porto della nostra Città, il Primo Maresciallo Crescenzo Ciccolella, originario di Molfetta e proveniente da Lampedusa dove ha trascorso gli ultimi cinque anni della sua carriera, e hanno […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: