Tariffe Tari, Spina: «Per la attività produttive la stangata dal Sindaco Angarano»

«Ancora una volta registriamo un aumento impressionante (dopo la stangata dell’aumento del 110 per cento dei passi carrabili e del 20 per cento delle circolari) dei costi dei rifiuti e, soprattutto, una gestione non trasparente degli stessi, tanto che il PEF 2020 è stato per la prima volta bocciato dall’autorità nazionale (ARERA) con pericolose ripercussioni sui conti pubblici e sulle tasche dei cittadini (oltre che sulla legalità e trasparenza dei conti comunali) e gravi dubbi sull’opacità della gestione del servizio sotto il profilo contabile, che richiederebbe accertamenti urgenti.

Angarano non approva ancora la nuova gara e, quindi, è’ intenzionato a far lievitare i costi del servizio attraverso la diciannovesima proroga in favore del solito gestore, che impedisce offerte migliorative anche sotto il profilo dei costi per il comune. Inoltre, da due milioni e centomila euro di agevolazioni e riduzioni del 2020, quest’anno la SVOLTA ha ridotto a soli 600 mila euro gli stanziamenti di bilancio comunale che vanno a coprire le riduzioni e le agevolazioni, infischiandosene di cittadini e commercianti in crisi. Addirittura le attività ricettive come alberghi e b. e b. sembrerebbero esclusi da ogni agevolazione e le case sfitte e non abitate dovranno scontare comunque la furia impositiva della SVOLTA.

Una vera e propria stangata, quindi, per cittadini e commercianti, che per il 2021 non avranno sconti sostanziali per il periodo di chiusura obbligata che molte attività hanno subito. Insomma, altro che le promesse e i giuramenti di Angarano sulle grandi agevolazioni e sui milioni di euro stanziati con fondi comunali. Quando arriverà il conguaglio 2021 (ancora oggi i biscegliesi non conoscono la tari annuale intera del 2021 a quanto ammonti e, peraltro, i termini per chieder le agevolazioni sono già scaduti in molti casi) si accorgeranno della stangata in solita salsa Angarana!».

Lo scrive in una nota il consigliere comunale Francesco Spina.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Covid. Galantino (FdI): green pass è obbligo vaccinale, ma senza indennizzi

“Dopo aver etichettato come no vax chiunque abbia delle perplessità sul vaccino anti Covid, il governo oggi mette alla gogna i nostri figli e chi prima veniva appellato come eroe nazionale. Mi riferisco agli operatori sanitari e agli uomini delle Forze dell’Ordine che oggi con questo provvedimento vengono minacciati di veder bloccato il proprio stipendio […]

Comunicato a firma congiunta dei consiglieri M5S della Bat: no a rapporti con Emiliano

Al nostro consigliere comunale del M5S, che fa sfoggio fotografico del suo attuale rapporto con il Presidente Emiliano, il quale gli ha conferito un incarico di consulenza alla Regione Puglia, non staremo qui a rammentargli le sue pubbliche posizioni, in passato tutte negative,  relative al citato Presidente della Regione Puglia, ne a fargli notare alcune […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: