‘Humans’ della Compagnia Eleina D torna in scena

Premonitore o semplice spettatore della società, lo spettacolo si interroga sulle fasi della vita che passano dalla solitudine, alla condivisione, alla conoscenza a partire dal confronto con sé stessi e con il proprio Narciso, in una sorta di limbo dove le relazioni interpersonali devono ancora essere instaurate e la vita vissuta.

Sensazioni amplificate dall’isolamento che ha modificato proprio le relazioni con l’altro, le stesse di cui parla lo spettacolo che, in alcune immagini, ricorda fotografie tratte dalla cronaca degli ultimi anni. Uno spettacolo attuale, inserito perfettamente nel contesto che stiamo vivendo, in quanto esseri umani e in quanto società.

La ricerca della compagnia si basa sulla trasformazione del gesto fisico e atletico in gesto espressivo, anche attraverso l’utilizzo di attrezzature non convenzionali, come materiale plastico trasparente, che diventano opportunità sceniche per la sperimentazione di azioni attinenti al pensiero drammaturgico, creando un connubio tra sensazionalità e narrazione.

“Lo spettacolo Humans rievoca nella prima parte un ambiente quasi primitivo, neutro, mente nella seconda parte i caratteri e le identità prendono forma in luoghi ormai lontani dalle nostre abitudini (post pandemia). Lo spettatore può decidere di condividere o estraniarsi da quelle che sono le caratteristiche e sfumature che abbiamo scelto di rappresentare degli esseri umani, dalla necessità di sentirsi il centro del mondo al bisogno intimo e profondo di condivisione”, dice Vito Cassano, coreografo della compagnia “Per questa particolare occasione in una insolita location abbiamo scelto di caratterizzare e ‘trasformare’ il luogo con alcuni elementi scenografici che si integreranno e caratterizzeranno questo viaggio tra gli uomini sulla scena”.

Lo spettacolo si terrà, infatti, presso il teatro Mediterraneo di Bisceglie, più conosciuto come l’anfiteatro sul mare, la sera del 10 agosto alle ore 21 all’interno del cartellone degli eventi di Bisceglie tutto l’anno, L’estate in blu realizzato dal Comune di Bisceglie.

Produzione Compagnia Eleina D, ideazione, regia e coreografie Vito Leone Cassano, interpreti Claudia Cavalli, Marco Curci, Erica Di Carlo, Francesco Lacatena, Antonella Piazzolla, Roberto Vitelli. Direzione tecnica e light design Michelangelo Volpe

L’evento è organizzato da Inmotion Events con il sostegno del Comune di Bisceglie, in collaborazione con il sistemaGaribaldi. I biglietti sono in vendita su I-Ticket a questo link tiny.one/axxu4u79 oppure presso la libreria Vecchie Segherie. Per accedere allo spettacolo è necessario esibire il green pass.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Fondazione “Angelo Cesareo”, “I fantastici quattro” a Serra Petrullo (Ruvo). Sessant’anni di una mitologia fantastica

A sessant’anni dalla pubblicazione del primo albo dei Fantastici Quattro, la Fondazione “Angelo Cesareo”, onlus di Ruvo di Puglia, da venerdì 17 settembre a domenica 19 settembre, per tre giorni, promuove, a Serra Petrullo, vicina contrada premurgiana della città, nella sua ampia sede su un altopiano a circa 350 sul livello del mare, e da […]

La Giornata Europea del Patrimonio 2021. A Terlizzi Convegno/Mostra d’Arte con un Club Unesco di Bisceglie

Si terrà sabato 25 settembre a Terlizzi, negli ambienti di un’antica costruzione sotterranea adibita a deposito per la paglia e le fascine, oggi Atelier DECORARTE del Maestro d’Arte Giuseppe VALLARELLI, la prima Giornata Europea del Patrimonio 2021 organizzata dal Club per l’UNESCO di Bisceglie. Le Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days) sono la più estesa […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: