Maggialetti (Divinæ Follie): il Governo ci ha fatto morire e ha favorito l’abusivismo

“Questa estate si è ballato ovunque, tranne che nelle discoteche dove sarebbero stati garantiti controlli in sicurezza e tracciamenti. Il governo ci ha fatto morire e ha di fatto favorito l’abusivismo”.

Lo dice  il proprietario della discoteca Divinae Follie Df Disco di Bisceglie (Bat), Roberto Maggialetti, fra i primi a proporre, prima dell’inizio della stagione estiva, un test su scala nazionale per la riapertura delle discoteche seguendo un protocollo di sicurezza. La sua struttura si sviluppa su 4 piani per 6mila metri quadrati.

“C’è stato di tutto, dalle feste nelle ville private ai rave party”, dice. “Mentre le discoteche sono rimaste chiuse, costrette a fare i conti con il no alle riaperture, la cui motivazione ancora non è chiara perché erano state stabilite regole precise per i controlli agli ingressi e per quelli successivi”, prosegue. “Per noi la situazione è drammatica: non lavoriamo da 17 mesi”, conclude.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Marinaio biscegliese accusa malore su peschereccio, salvato in tempo da Capitaneria di Porto e 118

Intervento provvidenziale, questa notte, della motovedetta della Guardia costiera di Ortona (Chieti) e del personale del 118 di Chieti, che appena dopo la segnalazione di un peschereccio in navigazione, hanno immediatamente prestato soccorso ad un marittimo colto da un malore. “Erano le 3.30 quando il comandante di un peschereccio di Bisceglie (provincia di Barletta-Andria-Trani), ma di base […]

Covid: in Puglia 175 nuovi casi e 5 decessi

Oggi in Puglia sono stati registrati 13.482 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e 175 casi positivi: 47 in provincia di Bari, 8 nella provincia di Barletta, Andria, Trani, 5 in provincia di Brindisi, 24 in provincia di Foggia, 56 in provincia di Lecce, 28 in provincia di Taranto, un residente fuori regione e 6 […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: