Scuola, presidi Puglia: No doppi turni 8-9.40, ripercussioni su studenti e famiglie

“Ribadiamo la nostra contrarietà al doppio turno d’ingresso per gli studenti delle scuole superiori perché ci sarebbero ripercussioni sugli studenti e sulle loro famiglie”. Lo dice il presidente dell’associazione Presidi Puglia, Roberto Romito, in vista della ripresa delle lezioni. La data stabilita dalla regione è il 20 settembre.

“L’ipotesi di doppio turno è 8-9.40”, spiega Romito. “Se così dovesse essere, le prime due ore di lezioni diventerebbero di 50 minuti, con conseguenze sugli orari degli istituti che dovrebbero essere rimodulati”, prosegue. “A questo punto ci sarebbero una serie di domande da porsi. La prima: a che ora terminerebbero le lezioni? In altre parole, i ragazzi a che ora tornerebbero a casa? E poi: dove mangerebbero? Un panino in classe? Sono interrogativi che necessitano di risposte a stretto giro”, conclude.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Furti d’auto a ritmo incessante: in via Degli Aragonesi quarto furto in poche settimane

In pieno giorno, preferibilmente durante le ore di pranzo. I furti d’auto nella città di Bisceglie continuano incessantemente ad essere registrati e segnalati alla nostra Redazione. In via Degli Aragonesi (alle spalle dell’Ospedale, nei pressi dell’ingresso del Pronto Soccorso) , in particolare, va il record delle autovetture sottratte ai legittimi proprietari: un poche settimane sono […]

Covid: in Puglia sono 464 operatori sanitari non vaccinati

Sono 464 gli operatori sanitari non vaccinati contro il Covid nelle Asl e ospedali pubblici o convenzionati pugliesi: il dato, comunicato dal consigliere regionale del Pd, Fabiano Amati, è emerso durante le audizioni in commissione Sanità dei direttori generali delle Asl, degli Ircss e delle strutture ospedaliere private convenzionate “Casa sollievo della sofferenza”, “Miulli” e […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: