Istituito divieto di transito in piazza Duomo, obiettivo meno auto e più ordine nel centro storico

Prosegue l’impegno dell’Amministrazione Comunale di Bisceglie per garantire più ordine, sicurezza e decoro nel borgo antico. Avviato, d’intesa con l’assessorato al centro storico, l’iter per un ulteriore potenziamento della videosorveglianza che consenta il monitoraggio anche di piazza Duomo, piazza Tre Santi e del bastione San Martino, il Sindaco Angarano ha istituito con apposita ordinanza il divieto di transito per tutti i veicoli in piazza Duomo e largo San Donato, consentendo solo soste temporanee per esigenze di culto (funerali, matrimoni, visite ufficiali di autorità civili e religiose) e per operazioni di carico e scarico. I paletti/dissuasori di sosta posizionati in piazza Duomo saranno spostati verso l’interno della carreggiata in modo da impedire di fatto la sosta dei veicoli non autorizzati, salvaguardando comunque gli spazi necessari per consentire le manovre di accesso ed uscita in piazza Duomo. Sarà inoltre installato un cippo in pietra (o altra tipologia di dissuasore di transito amovibile compatibile con il sito di valenza storica ed artistica) in prossimità dell’intersezione con Piazza Duomo e Largo San Donato al fine di impedire l’accesso dei veicoli all’area antistante il sagrato della Concattedrale. Inoltre l’Amministrazione, su input del Sindaco, procederà ad un’attenta revisione delle autorizzazioni rilasciate ai residenti per accedere in auto nel centro storico.

“In piazza Duomo vigeva già un divieto di fermata che però, malgrado reiterati interventi sanzionatori della Polizia Locale, veniva spesso disatteso creando disordine e confusione”, ha spiegato Angelo Consiglio, Assessore al centro storico della Città di Bisceglie. “Visto che neanche le multe sono servite a garantire il rispetto delle regole siamo passati a provvedimenti ulteriori e ancora più restrittivi (sollecitati anche dal parroco della Cattedrale) che possano consentire una migliore vivibilità della zona ai residenti e una migliore fruibilità a chi visita il centro storico, in continuità con la zona a traffico limitato già attiva”.

“Si intensifica l’impegno per disciplinare la presenza di auto nel borgo antico, così come stiamo cercando di fare nelle zone più belle della nostra Città, come il porto, affinché siano godibili appieno da cittadini e turisti senza auto ammassate, senza smog e traffico”, ha sottolineato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “Ma, restando al centro storico, questo è solo un tassello di un mosaico molto più ampio che ci vede in prima linea per una città vecchia che risplenda nella sua bellezza e sia più sicura. Dopo aver potenziato l’illuminazione anche nelle zone più impervie, siamo al lavoro per installare altre telecamere di videosorveglianza che possano supportare le forze dell’ordine nel controllo del territorio e siano anche strumento di prevenzione. Non solo ordine e decoro, ma anche più sicurezza e legalità. Continua la nostra battaglia contro chi si ostina a non rispettare le regole”.

One thought on “Istituito divieto di transito in piazza Duomo, obiettivo meno auto e più ordine nel centro storico

  1. Ottimo provvedimento………Sindaco…assessore Consiglio.
    Gentilmente si può provvedere tramite un ulteriore provvedimento fare ultimare tutti quei lavori di ristrutturazione lasciati a metà.
    Grazie.
    Ora che non si può accedere con i veicoli a motore x per i veicoli elettrici che provvedimento è stato preso?
    Non sono i provvedimenti che rendono una città vivibile,a voi manca il dialogo finché siete servi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Cgil Bat: le prospettive del piano del Parco naturale regionale Fiume Ofanto tra ecologia ed economia

Lo scorso giugno, è stato adottato lo Schema di Piano Territoriale del Parco Naturale Regionale Fiume Ofanto unitamente agli elaborati della VAS e agli altri strumenti di pianificazione e gestione del Parco, (D.C.P. n. 23 del 17.06.2021). Su impulso del PES BAT, la Provincia di Barletta Andria Trani, in qualità di soggetto gestore dell’Area protetta […]

Arriva l’evento “Save the planet”, della community Different_group. Anche l’associazione Muvt ha aderito

352 volontari, più di 3300 kg di rifiuti raccolti, 6 km² di spiagge, parchi e strade ripuliti: l’anno scorso sono stati questi i numeri della p rima edizione di Save the Planet, un’iniziativa sociale del progetto di divulgazione different, nata per sottolineare l’importanza della conservazione e della tutela del nostro Pianeta, per noi e per […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: