Lions tenaci e grintosi, vittoria su Giulianova dopo due overtime

Una buona prima impressione. I Lions Bisceglie hanno conquistato l’accesso al secondo turno della Supercoppa di Serie B Old Wild West per effetto della vittoria ottenuta nel match di sabato al PalaDolmen ai danni di Giulianova. Bella e avvincente partita, al termine della quale i nerazzurri di coach Luciano Nunzi l’hanno spuntata, regalando una soddisfazione in più al pubblico sugli spalti. Tanto positivo si è rivelato il risultato quanto incoraggiante è stata la prestazione della formazione biscegliese, al cospetto di avversari mai domi e ben allenati che daranno filo da torcere a tutte le squadre del loro girone in campionato.

Spazio a Giannini nello spot di guardia fra i cinque partenti di casa Lions, anche in ragione delle condizioni fisiche non al top di Edoardo Fontana. L’approccio pugnace dei nerazzurri (subito 7-0) non ha scomposto gli ospiti, che con un eloquente 0-11 hanno replicato e messo in chiaro le loro legittime velleità. Il livello agonistico della contesa è cresciuto col trascorrere dei minuti e nonostante i tentativi nerazzurri di costruire un margine di vantaggio significativo (29-22 a metà secondo quarto) Giulianova ha ribattuto colpo su colpo.

Il promettente rientro dagli spogliatoi (nuovo strattone per il 42-33) è stato assorbito dagli avversari che con uno 0-8 sono tornati a stretto contatto. Bisceglie si è rimessa in marcia, riaprendo il gap (51-43) ma ancora una volta il team abruzzese ha risalito la china e in apertura di quarta frazione ha cercato di piazzare il colpo di reni (61-66 al 37°). A quel punto i Lions, mostrando carattere, hanno alzato ulteriormente l’intensità difensiva e ricucito grazie a una tripla di Giannini e a un canestro di Giunta. Sul 66 pari con oltre un minuto da giocare nessuna delle contendenti è più andata a segno fino alla sirena che ha sancito l’overtime.

Giulianova si è distesa fino al +6 nel corso del prolungamento, trascinata dall’esperto lungo Fattori ma Bisceglie non ha smarrito la bussola, anzi: Enihe dalla lunetta, Dri e Dip hanno confezionato la nuova parità a quota 73.

Necessario, perciò, un secondo tempo supplementare: la tripla di Giacomelli ha dato l’ultimo vantaggio ai viaggianti (73-76) ma i Lions, sospinti dai tifosi, hanno assestato la serie decisiva con un 8-0 frutto dei canestri di Fontana, Enihe dal perimetro e Dip.

Successo meritato per il collettivo guidato da Luciano Nunzi, con nove giocatori ruotati, tutti a segno e portatori di contributi utili alla causa. Fra i diversi aspetti sui quali i Lions non potranno che migliorare c’è senza dubbio la percentuale a cronometro fermo: 15 gli errori commessi su 38 tentativi dalla lunetta. È piaciuto l’atteggiamento del gruppo, anche a inizio terzo quarto, così come sono stati apprezzati l’attitudine al gioco di squadra, la determinazione e la voglia di far sentire ciascuno la propria “voce” in difesa. Le premesse per una stagione interessante ci sono tutte.

LIONS BISCEGLIE-GIULIANOVA 84-81 d2ts

Lions Bisceglie: Dron 7, Giannini 6, Dri 19, Enihe 17, Dip 19, Fontana 15, Vavoli 4, Giunta 2, Tibs 2. N.e.: Mastrodonato, Mastrofilippo. Allenatore: Nunzi.

Giulianova: Caverni 10, Motta 18, Giacomelli 5, Di Carmine 3, Fattori 22, Buscaroli 10, Cianci 8, Bischetti 5, Stefano Scarpone. N.e.: Fabio Scarpone. Allenatore: Domizioli.

Arbitri: Pierluigi Marzo di Lecce e Marino Caldarola di Ruvo di Puglia.

Parziali: 21-19; 37-33: 57-56; 66-66: 73-73.

Note: uscito per cinque falli Cianci. Tiri da due: Lions Bisceglie 20/47, Giulianova 22/50. Tiri da tre: Lions Bisceglie 7/28, Giulianova 8/24. Tiri liberi: Lions Bisceglie 23/38, Giulianova 13/20. Rimbalzi: Lions Bisceglie 51 (36+15; Dip 12), Giulianova 55 (43+12, Fattori 14). Assists: Lions Bisceglie 8 (Fontana 4), Giulianova 11 (Fattori 4).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Fernando Provaroni aggregato al roster dei Lions Bisceglie

Nuovo innesto nell’organico dei Lions Bisceglie in vista dell’inizio del campionato di Serie B Old Wild West. Il club nerazzurro ha ingaggiato la guardia Fernando Provaroni, classe 2002. Il giovane esterno, cresciuto nel vivaio dell’Angiulli Bari, si è allenato per alcuni giorni con la prima squadra convincendo coach Luciano Nunzi e lo staff tecnico a […]

Virtus Bisceglie, subito un match di cartello

Non sarà un esordio morbido e del resto, alla luce di quanto emerge, immaginare partite semplici in un girone A di Prima categoria dal livello medio sempre più alto appare arduo. La Virtus Bisceglie di mister Aldo Piccarreta è pronta per la gara d’apertura della stagione: domenica 26 settembre, con fischio d’inizio stabilito per le […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: