Energia. Ricchiuti (FdI): governo in legge Bilancio affronti nodo tariffe PMI

“Il ministro Cingolani conferma che da ottobre, le bollette elettriche aumenteranno del 40 per cento che si somma al +20 per cento del trimestre precedente, dovuto al rincaro delle materie prime sul mercato internazionale, aggiungendo che ‘queste cose vanno dette’. Più che dette andrebbero evitate. Questa cosa è inaccettabile. Il governo deve intervenire immediatamente su IVA, accise e oneri di sistema e convocare Enel e gli altri operatori per ridurre tariffe e profitti. Famiglie e imprese hanno già dato. Mi auguro, inoltre, che già dalla prossima legge di Bilancio si affronti il nodo delle tariffe energetiche totalmente a sfavore delle PMI che pagano mediamente, rispetto alle grandi industrie, il doppio sull’energia elettrica e quasi il triplo per quella del gas. In nessun altro paese dell’Unione Europea, c’è un disallineamento delle tariffe energetiche così elevato tra queste due classi”.
Lo dichiara Lino Ricchiuti, viceresponsabile del Dipartimento Imprese e mondi produttivi di Fratelli d’Italia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Carceri: Galantino (FdI), solidarietà a polizia penitenziaria

“Visitando oggi le donne e gli uomini della Polizia Penitenziaria in servizio presso il carcere di Trani, ho portato loro la mia vicinanza per i recenti fatti accaduti che hanno visto due detenuti dare fuoco a un agente e un detenuto in possesso di una pistola tentare di uccidere uno dei loro colleghi”. Lo afferma […]

Spina: «I soldi dei cittadini usati come bancomat?»

«Con determina dirigenziale del 22 settembre, l’amministrazione Angarana preleva dal fondo di riserva 30 mila euro e li trasferisce al gestore del servizio di igiene urbana, il cui contratto scade il 30 settembre 2021, per non precisati e definiti “servizi aggiuntivi”. Il dirigente è’ ben attento, naturalmente, a non elencare o indicare questi pseudo servizi […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: