Cgil: rinnovato il Ccl per i dipendenti dei Consorzi di vigilanza campestre delle province di Bari e Bat

È stato sottoscritto oggi il testo definitivo per rinnovo del Contratto Collettivo di Lavoro per i Dipendenti dei Consorzi di Vigilanza Campestre delle Province di Bari e Bat.

Si è arrivati alla stesura definitiva del Contratto dopo la sottoscrizione dell’accordo di rinnovo tra i sindacati dei lavoratori di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil e la Federazione dei Consorzi di Vigilanza Campestre.

 “Si tratta – esordiscono i Segretari Generali di Bari e BAT della Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil – di un’importante intesa che rafforza i diritti e le tutele delle guardie campestri.

Grazie all’incremento economico pattuito si riconosce il valore e l’importanza del lavoro svolto dalle Guardie Campestri in un settore, quello agricolo che, nelle province di Bari e Bat, continua a confermarsi tra le realtà economiche più dinamiche della Puglia”.

Sul versante salariale l’incremento economico è pari al 4%, a tutti i livelli e sarà erogato in tre tranche: la prima dal 1 settembre 2021, la seconda dal 1 gennaio 2022 e la terza il 1 maggio 2022.

E’ stata prevista anche una indennità di vacanza contrattuale che sarà erogata in unica tranche nella mensilità di settembre 2021.

I punti salienti del rinnovo riguardano: il sostegno alla genitorialità con l’introduzione di permessi straordinari retribuiti, l’aumento dell’indennità di reperibilità, sono state previste per l’espletamento del servizio un’ulteriore fornitura alle Guardie di due paia di scarpe antinfortunistica, l’aumento delle ore di permesso per frequentare corsi di studi, l’aumento delle ore di permessi sindacali retribuiti per il Rappresentante dei Lavoratori della Sicurezza per lo svolgimento delle proprie funzioni, un maggior numero di ore per lo svolgimento di assemblee sindacale retribuite, è stato previsto anche l’aumento dei massimali della polizza assicurativa stipulate dai singoli Consorzi.

Riteniamo di avere svolto congiuntamente un importante lavoro nei confronti delle Istituzioni territoriali, ravvisando da tempo, la necessità di rilanciare la sfida per il rinnovo del Contratto Collettivo di Lavoro in una dinamica nuova, che auspichiamo possa portarci rapidamente all’allocazione del nostro patrimonio negoziale nel contesto del quadro di riferimento contrattuale nazionale dell’agricoltura, in cui i Consorzi di Vigilanza Campestre storicamente sono inquadrati per la loro specificità” concludono i Segretari Generali di Bari e BAT della Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Rievocazione storica de “I Tre Santi della Sagina”, buona la prima…

A conclusione della prima rievocazione storica de “I Tre Santi della Sagina” svoltasi nella città di Bisceglie, possiamo dire di essere più che soddisfatti. Essendo una rievocazione che precedeva la festa patronale e che trattavamo la storia dei tre Santi, tratta dalle cronache di Amando, ove si racconta il sogno di Adeodonato e il ritrovamento delle ossa dei […]

A Bisceglie il battesimo dei nuovi fedeli al congresso virtuale dei Testimoni di Geova “Cercate la pace”

Nei fine settimana di luglio e agosto si sta svolgendo online il congresso annuale dei Testimoni di Geova. Il tema dell’evento in corso in tutto il mondo è “Cercate la pace”. Vi stanno assistendo tra i 15 e i 20 milioni di persone inclusi gli oltre 2000 fedeli e simpatizzanti della provincia BAT.   Uno […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: