L’I.I.S.S. “Sergio Cosmai” di Bisceglie e Trani riparte

Rieccoci finalmente al nostro posto. Ognuno sulla sua sedia e davanti al suo banco. Avvertivamo da tempo il bisogno di una scuola che tornasse a misura di studente, che non si valuta calcolando la distanza tra la casa e la classe né quella tra i pc di ultima generazione. La misura di uno studente sta in quei pochi metri che separano un sorriso dall’altro, una domanda da una risposta, persino un rimprovero da una replica accesa. Si chiama umanità ed è quella che miriamo a valorizzare al “COSMAI”.

Questo sarà un anno speciale, l’anno della ripartenza, del ritorno alla normalità. Abbiamo imparato tante parole figlie delle paure e foriere di altre paure. Sarà bello invece riprendere semplicemente a studiare.

E riprendere a insegnare perché il covid è stato un peso anche per chi sta dall’altra parte. Non è stato semplice intercettare passioni e attenzioni senza il contatto visivo e fisico. Propri in questa sintesi si pongono le basi della chimica e l’empatia che rappresentano il valore aggiunto di un’esperienza scolastica. Mancando questo proprio di qui intendiamo ripartire.

Invito a mettere da parte i timori e i residui di un anno e mezzo contorto e contraddittorio. Piuttosto apriamoci reciprocamente a nuova fiducia. Il personale dell’istituto scolastico è pronto a rimboccarsi le maniche. L’abbiamo già fatto, per alleggerire il peso dell’assenza, in questi mesi lunghi. Lo faremo per farvi studiare serenamente, in sicurezza, nel rispetto della salute di tutti. Soprattutto lo faremo con entusiasmo spingendovi a scrivere il vostro futuro poggiato sulle basi del presente, alimentando la vostra curiosità e spingendo sempre più la intraprendenza nel tentativo di dare sempre più valore alle vostre propensioni ed ai vostri talenti.

Buon anno scolastico a tutti.

Dirigente e personale dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Cosmai, sedi di Bisceglie e Trani.

(nella foto: Il Dirigente scolastico dell’ I.I.S.S. “S. Cosmai” (sedi di Bisceglie e Trani), prof. Vito Amatulli)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Danza, parla un insegnante di Bisceglie: «Ho sentito Antonio Caggianelli lunedì sera, era in ansia»

“Ci siamo sentiti l’ultima volta lunedì sera al telefono per salutarci: mi disse che era un po’ in ansia, ma non so perché. Vorrei che lì non ci fosse andato”. Così a LaPresse l’insegnante di danza e direttrice artistica della scuola ‘New Dance Accademy’ di Bisceglie (Bari), Grazia Di Pinto, in cui insegnava Antonio Caggianelli, 33 anni, […]

Pesca. Pronto il “Progetto Gambero Bianco”. Bisceglie tra le città coinvolte

Dare vita a un percorso che sia sostenibile a livello ambientale e socio – economico per la pesca del gambero bianco è l’obiettivo del piano di azione per il miglioramento della pesca prodotto ittico nel mare Adriatico meridionale secondo lo standard di pesca sostenibile Marine stewardship council (Msc)e realizzato con il progetto ‘Fip gambero bianco’ […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: