Virtus Bisceglie, esordio vincente

Tre punti preziosi e meritati. L’impatto della Virtus Bisceglie con la stagione 2021-2022 è stato senza dubbio confortante. I biancazzurri hanno regolato un tenace Atletico Peschici nella gara d’apertura del torneo di Prima categoria giocata domenica mattina sul sintetico del “Francesco Di Liddo”. Una vittoria velata dalla tristezza e dedicata con affetto, da tutto il gruppo, alla memoria di mister Franco Di Reda. Il toccante minuto di raccoglimento e l’emozionante consegna di omaggi floreali alla consorte e alla figlia del tecnico biscegliese – cui si è unita anche la società garganica – hanno preceduto una partita di quelle che tanto sarebbero piaciute al compianto senior coach della Virtus: maschia al punto giusto, caratterizzata da diverse giocate di qualità superiore al livello medio del campionato, aperta a qualsiasi scenario e gradevole per il pubblico presente sugli spalti.

Padroni di casa subito propositivi. Occasione al 4’ per Di Franco sugli sviluppi di un calcio piazzato: la sua correzione al volo si è spenta di poco oltre la traversa. Bella iniziativa individuale di De Mango al 7’: il suo tentativo in corsa da fuori area è terminato sul fondo. Gli ospiti, tutt’altro che rinunciatari, si sono resi pericolosi con un destro di Matteo De Vita al 24’ sul quale Cataldo si è disteso sventando la minaccia. Alla mezz’ora Di Franco, con un debole colpo di testa su cross dalla sinistra, ha chiamato Del Conte a una facile parata. Chance ghiotta per la Virtus al 33’: progressione di De Mango sull’out sinistro e filtrante per Cafagna che dall’altezza del dischetto di rigore ha calciato col sinistro mancando il bersaglio. Bella giocata di Messina al 35’ e traversone per la testa di De Mango che si è ben coordinato mandando il pallone di un soffio sul fondo. Nel recupero Trawaly, imbeccato da De Mango, si è presentato davanti al portiere avversario che ha respinto la sua battuta a rete.

Ripresa resa ancora più vivace dalla maggiore intraprendenza dell’Atletico Peschici: l’inzuccata insidiosa di Ranieri su corner battuto da Flaminio è finita fuori di un soffio (47’) mentre è toccato a Cataldo superarsi al 55’ sul tiro a botta sicura di Matteo De Vita. Un altro ottimo intervento del portiere biancazzurro sul sinistro di Tantimonaco (58’) è stato seguito dal gol del vantaggio biscegliese, giunto sul capovolgimento di fronte: l’implacabile Foday Trawaly ha finalizzato un’azione di contropiede con un rasoterra preciso all’angolino dall’interno dell’area. Una bella gioia per il centravanti gambiano. La reazione dei garganici ha trovato una Virtus attenta e ordinata in fase di non possesso e anzi, al 66’ i biscegliesi hanno assestato il colpo del kappaò con la splendida rete di Mauro De Mango: strappato il pallone con un contrasto a metà campo, il centravanti se n’è andato di forza sull’out sinistro e, involatosi nei sedici metri avversari, ha trafitto Del Conte con un piattone preciso.

L’episodio controverso del “rosso” diretto mostrato al neoentrato Germinario per un fallo sulla trequarti che non era certo parso così cattivo non ha scalfito le certezze di una Virtus irreprensibile: pur arretrando prudentemente il baricentro, la squadra di mister Aldo Piccarreta non ha corso troppi pericoli e a conti fatti ha sfiorato il tris più che rischiare di incassare reti. Una scorribanda sull’asse De Mango-Trawaly ha costretto un calciatore del Peschici al salvataggio sulla linea. L’ennesimo riflesso di Cataldo (al 78’ sul tiro di De Petris) ha blindato un successo che De Mango ha cercato di rendere più netto all’84’ (bravo l’estremo peschiciano) prima di lasciare il posto fra gli applausi a Montrone, che in pieno recupero ci ha provato con un sinistro terminato a lato. Giovedì appuntamento con la gara d’andata del primo turno di Coppa Puglia sul campo del Città di Trani.


VIRTUS BISCEGLIE-ATLETICO PESCHICI 2-0

Virtus Bisceglie: Cataldo, Pedico, Messina, Tommasi, Todisco, Cafagna, Di Franco (62’ Germinario), De Candia (71’ Capozza), Binetti (29’ Trawaly), De Mango (91’ Montrone), Cipri (64’ Matera). A disp.: Napoletano, Di Sabato, Di Pinto, Quercia. All.: Piccarreta.

Atletico Peschici: Del Conte, Comparelli, Tantimonaco, Luigi De Vita, Carretto, Borgia (71’ Ricucci), Flaminio, Sicignano (62’ Sicignano), Matteo De Vita, D’Aprile (83’ Santoro), Ranieri. A disp.: Sacco, Acerra, Darenzo, D’Errico, Pirro. All.: Vlassis.

Arbitro: Lamacchia di Barletta.

Reti: 59’ Trawaly, 66’ De Mango.

Note: ammoniti Ranieri (P), Carretto (P), Matteo De Vita (P), Ricucci (P). Espulso Germinario (B) al 73’. Calci d’angolo 4-6. Recupero: 3’ pt, 5‘ st.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Sportilia resta all’asciutto, Potenza Picena espugna 1-3 il PalaDolmen nella “prima” casalinga in B2

A Sportilia non basta una prestazione a lungo determinata e grintosa per incamerare i primi punti in campionato nell’incrocio tra matricole con la Volley Torresi. La prima storica gara casalinga in serie B2 del club presieduto da Angelo Grammatica si conclude con il colpaccio delle marchigiane (1-3), abili a far valere il maggior tasso esperienziale […]

La Virtus Bisceglie vuole rimettersi in carreggiata

Due sconfitte consecutive e un momentaccio da lasciarsi alle spalle. Rinnovata nei propositi, la Virtus Bisceglie andrà a caccia di un risultato positivo nel confronto casalingo di domenica al “Di Liddo” (fischio d’inizio inizio fissato per le ore 11) contro la Nuova Daunia Foggia, valido per la quinta giornata d’andata nel girone A del campionato […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: