Bisceglie Calcio generoso e spigliato, un punto (e qualche rimpianto) contro la Casertana

Termina tra gli applausi convinti dei sostenitori nerazzurri presenti sugli spalti del “Città degli Ulivi” la sfida della quarta d’andata tra Bisceglie e Casertana. Al cospetto di una delle compagini più attrezzate del girone, i ragazzi di mister Rufini sfoderano una prestazione gagliarda e determinata a cui manca soltanto il sigillo del gol-vittoria, accarezzato soprattutto nella prima frazione.

Rispetto alla trasferta di Gravina spiccano quattro variazioni nell’undici stellato di partenza, con gli innesti di Urquiza in difesa, Farinola quinto a sinistra, Ferrante mezzala e Lorusso in prima linea al fianco del riconfermato La Piana. Tra le fila campane parte titolare l’atteso ex Eddy Mansour.

La partenza arrembante del Bisceglie è certificata dalla conclusione al 2’ di La Piana, imbeccato in area da Di Prisco, la cui girata al volo finisce tra le braccia del portiere ospite Trapani. Nerazzurri ancora pericolosi al 5’ con una bordata dai trenta metri di Di Prisco alta sulla traversa. Al 23’ è sempre il centrocampista biscegliese a creare scompiglio con una soluzione da distanza siderale che esce di poco alla sinistra dell’estremo rossoblù. La Casertana si fa vedere in attacco al 25’ con Liccardi che in area piccola cerca di scavalcare Martorel in uscita, ma il portiere di casa è abile nel non farsi sorprendere. Al 34’ gli ospiti rischiano grosso sul cross di un incontenibile Farinola sporcato dal tocco del centrale Di Somma che per poco non sorprende il proprio portiere Trapani. Nel finale di primo tempo gli attacchi si fanno intensi e il Bisceglie beneficia di due nitide palle gol. La prima scaturisce dall’angolo di Coletti, Marino si ritrova la sfera a pochi passi dalla linea, ma non riesce a calciare con potenza permettendo al portiere rivale di neutralizzare il pericolo. Al 42’ Lorusso viene servito al limite dell’area piccola dallo stesso Marino, tuttavia il centravanti nerazzurri non riesce a battere Trapani per il gol del vantaggio. La Casertana risponde al 44’ con una rasoiata di Liccardi che sfiora il palo alla sinistra di Martorel. Primo tempo intenso e vivace che si conclude senza altre emozioni.

La ripresa risente degli alti ritmi della prima frazione e stenta a decollare. Al 15’ ci prova Sansone da fuori area, ma la soluzione non impensierisce il portiere di casa. Situazione pericolosa al 18’ con una mischia in area rossoblù sbrogliata con fatica dalla difesa ospite. Al 24’ ci prova La Piana da posizione defilata con un sinistro a giro che termina tra le braccia del portiere. Dieci minuti più tardi Favetta colpisce di testa in area, la palla si stampa sulla traversa e rimbalza sulla linea prima di essere bloccata dal portiere nerazzurro. L’ultima occasione del match è di marca biscegliese con la sventola in diagonale di Izco, sulla quale è provvidenziale la deviazione di Trapani in calcio d’angolo.

Tabellino quarta d’andata: BISCEGLIE – CASERTANA 0-0

BISCEGLIE (3-5-2): Martorel, Marino, Coletti, Urquiza; Izco, Liso, Di Prisco, Ferrante, Farinola; La Piana (30’st Prado), Lorusso (21’st Leonetti). A disp: Zinfollino, D’Angelo, Carbone, Barletta, Tuttisanti, Rubino, Morra. All. Rufini.

CASERTANA (4-3-3): Trapani; Tufano, Rainone, Di Somma, Monti; Carannante (5’ st Sansone), Feola, Vacca; Nicolau (5’ st Maresca), Liccardi (14’ Favetta), Mansour (35’ st Felleca). A disp: Sarracino, Chinappi, Roscini, Cusumano, Capitano. All. Maiuri.

ARBITRO: Gavini di Aprilia.

GUARDALINEE: Almanza di Latina e Giudice di Frosinone.

NOTE: angoli 4-0 ; recupero pt 0’, st 4’. AMMONITI: Izco, Monti, Coletti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Sportilia resta all’asciutto, Potenza Picena espugna 1-3 il PalaDolmen nella “prima” casalinga in B2

A Sportilia non basta una prestazione a lungo determinata e grintosa per incamerare i primi punti in campionato nell’incrocio tra matricole con la Volley Torresi. La prima storica gara casalinga in serie B2 del club presieduto da Angelo Grammatica si conclude con il colpaccio delle marchigiane (1-3), abili a far valere il maggior tasso esperienziale […]

La Virtus Bisceglie vuole rimettersi in carreggiata

Due sconfitte consecutive e un momentaccio da lasciarsi alle spalle. Rinnovata nei propositi, la Virtus Bisceglie andrà a caccia di un risultato positivo nel confronto casalingo di domenica al “Di Liddo” (fischio d’inizio inizio fissato per le ore 11) contro la Nuova Daunia Foggia, valido per la quinta giornata d’andata nel girone A del campionato […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: