Diritti in marineria: la Flai Cgil Bat incontra i pescatori

Si parte da Barletta sabato 9 ottobre con un incontro presso la Lega Navale in programma dalle ore 9.30.

Nelle marinerie per incontrare i lavoratori e mettere a punto iniziative sulla sicurezza del lavoro nel settore della pesca, su un nuovo modello di ammortizzatore sociale strutturato, sulle malattie professionali, sull’applicazione del Testo Unico su salute e sicurezza nel settore della pesca e il riconoscimento del lavoro usurante. Un settore che continua a sentire difficoltà derivanti da un mancato strumento di ammortizzatori sociali strutturali.

Parte anche quest’anno da questi presupposti la campagna su tutele e diritti nel settore della pesca lanciata dalla Flai Cgil, nell’ambito del Progetto Pesca e del Programma nazionale triennale della Pesca e dell’Acquacoltura, realizzata con il contributo del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo. Sabato 9 ottobre toccherà alla marineria di Barletta con un’iniziativa che si terrà a partire dalle ore 9,30 presso la Lega Navale a cui seguiranno altri momenti di confronto nelle settimane successive nelle altre marinerie della Bat.


“Lavoro usurante, malattie professionali, applicazione T.U. 81/2008 sulla sicurezza, formazione, fondi integrativi sanitari ed EBI Pesca saranno questi alcuni degli argomenti al centro degli incontri nelle marinerie. Anche quest’anno – spiega Gaetano Riglietti, segretario generale della Flai Cgil Bat – incontreremo i lavoratori vicino al loro luogo di lavoro e cioè il mare, ascolteremo i loro problemi e spiegheremo loro le nostre proposte in tema di diritti, tutele e sicurezza. Durante l’iniziativa verranno inoltre consegnati ai pescatori dispositivi di sicurezza individuali per stimolare la discussione su un argomento importante per il settore come quello della sicurezza in mare e gli attestati ai partecipanti al corso di formazione HACCP tenuto nella marineria di Bisceglie lo scorso 11 settembre”.

Il programma prevede: il saluto del presidente della Lega Navale di Barletta che ospita l’iniziativa, Giuseppe Gammarota. Introdurrà i lavori Dora Lacerenza, segretaria Flai Cgil Bat, seguiranno gli interventi di Gaetano Riglietti, segretario generale Flai Cgil Bat, Biagio D’Alberto, segretario generale Cgil Bat e di un rappresentante della Capitaneria di Porto di Barletta. Concluderà i lavori il segretario generale della Flai Cgil Puglia, Antonio Gagliardi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Unesco e Liceo “Da Vinci”: La giornata della terra con esperti per formare i giovani del domani

Il Liceo “L. da Vinci” di Bisceglie e il Club per l’UNESCO di Bisceglie in collaborazione con il Comune di Bisceglie, l’Ordine Architetti P.P.C. BAT e il Dipartimento ICAR del Politecnico di Bari, intendono proseguire nella campagna di sensibilizzazione dei propri alunni, già avviata nell’A.S. 2020-2021, nei confronti dei Goal dell’AGENDA 2030 e contestualmente delle […]

Visita guidata al “Museo Don Uva” Don Uva alla scoperta del Venerabile: la vita, le opere e le storie dei luoghi

Fondazione S.E.C.A. per la Cultura presenta: la prima visita aperta al pubblico al nuovo “Museo Don Uva”. Nato dalla collaborazione tra Fondazione S.E.C.A. di Trani, Universo Salute “Opera Don Uva” e Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza di Bisceglie, inaugurato a settembre, il “Museo Don Uva” aprirà per la prima volta le porte al pubblico sabato 30 […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: