Elezioni Amministrative, Galantino (FdI): «La “potenza di fuoco” non ha aiutato l’ex Premier Conte»

“La Puglia dice no a Conte e al Reddito di Cittadinanza. Era stato detto che il M5S aveva ottenuto un ottimo risultato alle politiche del 2018 solo per quella promessa elettorale che doveva creare lavoro e invece ha creato solo più povertà, meno lavoro o lavoro nero e nel peggiore dei casi, il rifiuto di cercarsi un impiego. I risultati delle elezioni amministrative ci indicano proprio questo dato. Ricordate le passerelle di Conte a Cavallino, Gallipoli e Nardò? Bene. I risultati del passaggio nella sua terra di origine sono rispettivamente del 7,87%, 1,18% e 1,52% di consensi alle liste del M5S.

Diversamente, per Ginosa (19.87%) e Noicattaro (19,21%) dove sono stati premiati i sindaci uscenti Parisi e Innamorato. La potenza di fuoco (della comunicazione) non ha aiutato l’ex Premier che finalmente ha fatto i conti con una realtà territoriale a lui sconosciuta. Gli attivisti che han contribuito a portare il M5S al Governo, ben sapevano che le battaglie da portare in Aula erano di forte stampo ambientalista (Ulivi, Xylella, Tap, Ilva, Trivelle) altro che Reddito di cittadinanza. Non sono bastati 17 deputati, 10 senatori e 2 europarlamentari oltre al sostegno di un ex Presidente del Consiglio a convincere i pugliesi che finalmente hanno aperto gli occhi.” Lo afferma in una nota Davide Galantino, deputato biscegliese e Delegato d’Aula per Fratelli d’Italia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

M5S e Fdi, nei pronto soccorso grave carenza medici. Anche nell’Ospedale di Bisceglie

I pronto soccorso pugliesi rischiano “di restare senza medici” e già dal mese di novembre ne potrebbero perdere circa 200. E’ quanto sostengono, in due comunicati diversi, la capogruppo del M5S in Consiglio regionale della Puglia, Grazia Di Bari, e il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Francesco Ventola. Di Bari ha depositato un’interrogazione urgente rivolta […]

Mensa scolastica, “telematizzazione importante passo avanti, ecco come funzionerà”

“Quest’anno il servizio di refezione scolastica fa un importante passo avanti grazie al pagamento online delle tariffe e alla gestione telematica dei pasti giornalieri. Stop dunque ai ticket cartacei! Questo salto di qualità nelle procedure è stato raggiunto grazie al lavoro della ripartizione socio-culturale del Comune di Bisceglie con l’obiettivo di snellire l’iter che vede […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: