Mai più fascismi, D’Alberto (Cgil Bat): “Pullman in partenza dalla Bat per Roma”

Grazie a sindaci, istituzioni, associazioni, partiti, organizzazioni sindacali e datoriali che all’indomani di quanto accaduto a Roma sabato scorso hanno inviato al nostro sindacato messaggi e attestazioni di solidarietà e vicinanza, anche alla Cgil Bat. E grazie anche a quanti domenica mattina hanno lasciato le proprie case e famiglie per tenere aperte le Camere del lavoro e a chi ha partecipato alle assemblee organizzate in questo territorio per dire tutti insieme ‘Mai più fascismi’ e intonare con noi ‘Bella Ciao’. Abbiamo dimostrato come questo territorio si sia schierato dalla parte della democrazia e della libertà”. Così il segretario generale della Cgil Bat, Biagio D’Alberto, esordisce annunciando la presenza di una ampia delegazione a Roma per la manifestazione di sabato 16 ottobre organizzata dopo l’attacco squadrista e fascista alla sede del sindacato di Corso d’Italia.

Saremo in piazza sabato alle 14 per dire ‘no’ ai fascismi e alla violenza e per dire ‘si’ al lavoro, alla sicurezza, ai diritti. E per questo stiamo organizzando pullman dalla Bat per portare a Roma quanti la pensano esattamente come noi e abbiamo avuto dimostrazione del fatto che sono davvero tanti. Contiamo di riempire una decina di pullman e molte sono le adesioni che nelle nostre Camere del lavoro stiamo raccogliendo, nei prossimi giorni forniremo dettagli maggiori, intanto chi volesse partecipare può rivolgersi presso le nostre sedi”, conclude D’Alberto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Elezioni, “Viviamo Bisceglie”: alcuni ex di Casella appoggeranno Spina

«Dopo tre anni è ora di tirare le somme e prendere le dovute decisioni, per il bene del nostro gruppo, di chi ha creduto in noi e per le sorti della cosa a cui ci teniamo di più: la nostra città». Esordisce così una nota del movimento politico “Viviamo Bisceglie”, a firma del Presidente Massimo […]

Fratelli d’Italia: con Angarano una città completamente allo sbando

«Una macchina burocratica che, quando non è del tutto ferma, procede a velocità fortemente ridotta. Una “gestione” delle manutenzioni ordinarie ingiudicabile, semplicemente perché di interventi manutentivi non c’è alcuna traccia. Una “visione” del concetto di erogazione dei servizi impalpabile, considerato che alcuni servizi essenziali al cittadino non sono forniti con regolarità, dalla mensa al trasporto […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: