Associazione Baywatch: per il 2022 tre corsi da bagnino a ragazzi di famiglie in difficoltà e maggiore impegno per le persone disabili

Archiviato il progetto Spiagge Sicure 2021, l’Associazione Baywatch ha già iniziato a lavorare per il 2022, con una attenzione al sociale sempre maggiore.

“I nostri obiettivi sono gli stessi di sempre, solo ogni anno più grandi: garantire la sicurezza dei bagnanti in spiaggia, rendere Bisceglie ancora più bella e attrattiva, consentire a tutti i cittadini, nessuno escluso, di vivere a pieno il mare”, spiega il presidente dell’ASD Baywatch Mimmo Rubini.

Sono due le iniziative in cantiere, già annunciate nell’incontro di fine agosto dove l’Associazione ha fatto un bilancio pubblico della stagione alla presenza della Presidente del Consiglio Regionale della Puglia Loredana Capone, del Consigliere Regionale Ruggiero Mennea e del Sindaco Angelantonio Angarano.

“Quest’anno, come ricordato dal Sindaco e dal Consigliere Mennea nell’evento di chiusura del progetto Spiagge Sicure 2021, il servizio di salvamento reso dall’Associazione Baywatch per la sicurezza dei bagnanti in spiaggia e in mare ha contribuito all’ottenimento della Bandiera Blu da parte del Comune di Bisceglie. Siamo contenti ma non intendiamo fermarci. Nell’estate 2019 abbiamo realizzato dal nulla la spiaggia per disabili al Cagnolo, nello stesso posto dove il Comune ha installato la nuova struttura pensata per le persone disabili e di cui ci siamo presi cura, nonostante le difficoltà, negli ultimi due anni. Dal 2022 vogliamo fare di più: una nuova Sedia Job per l’ingresso in acqua, un servizio di trasporto, una campagna di comunicazione intensa perché nessuno resti escluso dalla bellezza del nostro mare. Il tutto con i nostri bagnini, OSS operatori socio sanitari e infermieri che tanti ringraziamenti e attestati di stima hanno ricevuto in questi anni”, continua il presidente Rubini.

L’attenzione al sociale dell’Associazione Baywatch prende forma anche nella decisione di donare tre corsi per conseguire il brevetto di bagnino di salvataggio.

“Ci stiamo organizzando – sottolinea ancora Rubini – perché, di concerto con i Servizi Sociali del Comune, la Società di Salvamento e con altri enti con cui collaboriamo da tempo, vogliamo offrire l’opportunità a tre ragazzi e ragazze provenienti da famiglie in condizioni di particolare difficoltà socioeconomica di diventare Bagnini”.

Nell’estate 2021 la Baywatch ha inoltre reso quasi tutta la costa biscegliese cardioprotetta con la presenza di un defibrillatore in ogni postazione di salvataggio.

“Abbiamo lavorato molto, con tutte le problematiche legate all’emergenza Covid, e abbiamo tutta l’intenzione di continuare a farlo – conclude il presidente Mimmo Rubini – Un grande grazie va all’Amministrazione comunale che continua a credere nel progetto, a tutte le imprese e ai cittadini che ci hanno sostenuto e al consigliere comunale Piero Innocenti che ha fondato la Baywatch nel 2015 e continua ogni giorno a dare il suo sostegno concreto all’Associazione”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Rievocazione storica de “I Tre Santi della Sagina”, buona la prima…

A conclusione della prima rievocazione storica de “I Tre Santi della Sagina” svoltasi nella città di Bisceglie, possiamo dire di essere più che soddisfatti. Essendo una rievocazione che precedeva la festa patronale e che trattavamo la storia dei tre Santi, tratta dalle cronache di Amando, ove si racconta il sogno di Adeodonato e il ritrovamento delle ossa dei […]

A Bisceglie il battesimo dei nuovi fedeli al congresso virtuale dei Testimoni di Geova “Cercate la pace”

Nei fine settimana di luglio e agosto si sta svolgendo online il congresso annuale dei Testimoni di Geova. Il tema dell’evento in corso in tutto il mondo è “Cercate la pace”. Vi stanno assistendo tra i 15 e i 20 milioni di persone inclusi gli oltre 2000 fedeli e simpatizzanti della provincia BAT.   Uno […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: